Commenta

La Cremonese doma
la leonessa: 2-0 contro Brescia
con gol di Piccolo e Claiton

Fotoservizio Sessa

Cremonese – Brescia 2-0

Cremonese (4-3-1-2): Ujkani; Almici, Claiton, Marconi, Procopio; Cinelli, Pesce, Cavion; Piccolo (dal 39’st Macek); Brighenti (dal 32’st Paulinho), Mokulu (dal 43’st Garcia Tena). All. Tesser.

A disp.: Ravaglia, Davino, Castrovilli, Scappini, Perrulli, Scarsella

Brescia (4-3-3): Minelli; Somma, Meccariello (dal 27’st Cancellotti), Gastaldello, Longhi (dal 39’st Cattaneo); Bisoli, Ndoj (dal 7’st Machin), Martinelli; Furlan, Caracciolo, Rivas. All. Marino.

A disp.: Andrenacci, Pelagotti, Lancini, Cortesi, Dall’Oglio, Bagadur, Di Santantonio, Rinaldi, Bandini

Arbitro:  Luigi Pillitteri della sezione di Palermo, coadiuvato dagli assistenti Francesco Fiore di Barletta e Giuseppe Borzomì di Torino. Quarto ufficiale Davide Curti di Milano.

Gol: 38’ Piccolo, 25’st Claiton

Ammoniti: Caracciolo, Pesce, Machin, Cancellotti, Claiton, Somma

Corner: Cremonese 10, Brescia 9

Uno Zini tutto esaurito saluta il ritorno del derby lombardo tra Cremonese e Brescia. Tante le novità in formazione per mister Tesser che deve rinunciare, oltre agli infortunati Salviato e Croce e agli squalificati Arini e Renzetti, anche a Canini che si fa male durante la rifinitura della vigilia. In campo dunque la coppia di centrali Claiton-Marconi, mentre a centrocampo spazio a Cinelli e a Brighenti e Mokulu in attacco. Primo quarto d’ora di studio delle due squadre. È poi il Brescia a rendersi pericoloso per primo, al 16’ con un palo colpito dalla distanza da Somma. Poi è la Cremonese a schiacciare il Brescia e ad avere per due volte la possibilità di andare in vantaggio, ma Mokulu è Brighenti prima e Claiton e lo stesso capitano non riescono a trovare la zampata vincente su due palloni pericolosi in area. Al 27’ traversa per la Cremonese colpita da Gastaldello che ha deviato un cross di Almici. Al 30’ contropiede di Brighenti che al limite dell’area incrocia Mokulu. I due si ostacolano a vicenda, Mokulu va al tiro ma, a portiere battuto, non trova la porta. Al 32’ un colpo di testa di Brighenti non inquadra la porta di un soffio. Al 35’ annullato un gol al Brescia per evidente fuorigioco. Al 38’ arriva il vantaggio della Cremonese con Piccolo che al termine di una azione caparbia sulla sinistra entra in area e con un bel diagonale beffa Minelli. Il primo tempo termina con la Cremonese in vantaggio per 1 a 0.

Secondo tempo che inizia con una decina di minuti di ritardo per il blackout delle luci dello stadio. Per fortuna dopo qualche minuto i fari dello Zini tornano ad illuminare il campo e la partita può rincominciare. Al 10’ gran tiro di Almici con Minelli che respinge corto ma Mokulu non aggancia. Al 17’ azione rocambolesca della Cremonese che ci prova tre volte con Cavion, Mokulu e Brighenti ma la palla alla fine termina alta sopra la traversa.

Al 25’ arriva il raddoppio di Claiton che di testa gira in rete un corner battuto da Piccolo. Al 27’ Minelli mette in angolo un tiro di Brighenti. Nel finale c’è spazio per l’esordio di Macek e Garcia Tena rispettivamente al posto di Piccolo e Mokulu che ricevono il tributo dello stadio. In pieno recupero è ancora Cavion di testa a sfiorare il terzo gol su invito di Paulinho dalla destra. E finisce così dopo 4’ di recupero, 2 a 0 per la Cremonese.

fotoservizio Sessa

Il primo gol di Piccolo

Il secondo gol di Claiton

Maria Cristina Coppola

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti