Commenta

Referendum per l'autonomia:
anche i seggi cremonesi alla
prova del voto elettronico

Per la prima volta in Italia, dalle 7 alle 23 all'interno delle cabine nei seggi elettorali predisposti in Lombardia per la consultazione regionale, sono infatti disponibili dei dispositivi elettronici, dotati di schermo touch screen, che consentiranno agli elettori di esprimere la propria preferenza tra le opzioni: Si, No o Scheda bianca.

E alla fine il giorno del referendum per l’autonomia della Lombardia è arrivato. Oggi per la prima volta in Italia gli elettori esprimeranno la loro scelta con il voto elettronico. All’interno delle cabine nei seggi elettorali sono infatti disponibili dei dispositivi elettronici, dotati di schermo touch screen, che consentiranno agli elettori di esprimere con immediatezza la propria preferenza tra le opzioni: Si, No o Scheda bianca. Il dispositivo garantisce la segretezza del voto e consente agli elettori di visualizzare la scelta selezionata, confermare o eventualmente ripetere l’operazione, per una sola volta.In questo tipo di referendum non è previsto un quorum, cioè un numero minimo di votanti affinché il referendum sia valido.  Possono partecipare al referendum consultivo tutti i cittadini italiani residenti in Lombardia iscritti nelle liste elettorali. Le operazioni di voto hanno inizio alle 7 e terminano alle 23. Per votare occorre recarsi presso il seggio indicato sulla propria tessera elettorale, con un documento d’identità valido. Gli elettori sprovvisti della tessera elettorale possono rivolgersi agli uffici del comune di residenza per conoscere l’ubicazione del proprio seggio.

© Riproduzione riservata
Commenti