Commenta

Perseguitava e minacciava
la ex, stalker 32enne
arrestato dalla polizia

E’ finito in manette Claudio Montanari, il 32enne accusato di stalking nei confronti della ex fidanzata, che era finito in manette lo scorso 29 giugno ma nei confronti del quale il gip non aveva poi convalidato l’arresto, rimettendolo a piede libero. Ora, dopo l’appello proposto dalla Procura di Cremona al tribunale del riesame di Brescia, che ne ha invece disposto la carcerazione, e dopo che la Cassazione ha respinto il ricordo dello stalker, l’ordinanza di carcerazione è diventata definitiva. La Squadra Mobile ha quindi eseguito il suo arresto nel pomeriggio di martedì, rintracciandolo mentre si trovava in un bar del centro.

L’arresto del giovane era arrivato, nel giugno scorso, dopo una serie di denunce sporte dalla ex fidanzata, barista, oltre ad una serie di provvedimenti di ammonimento del Questore e la misura cautelare del divieto di avvicinarsi alla vittima, disposta dal gip. L’uomo, secondo l’accusa, aveva messo in atto una serie di atti persecutori: dalle telefonate minatorie a percosse fisiche, oltre a danneggiamenti al bar in cui la donna lavorava. Le azioni persecutorie erano iniziate con telefonate minatorie, ma nel corso del tempo si erano fatte via via più invasive, fino ad arrivare a minacce e danneggiamenti.

lb

© Riproduzione riservata
Commenti