Cronaca
Commenta

Nuovo presidente per la Croce Rossa di Cremona: è Loredana Uberti

La Croce Rossa di Cremona ha un nuovo presidente. Si tratta di Loredana Uberti che rimarrà in carica per il prossimo quadriennio. Questo l’esito delle elezioni tenutesi nella giornata di domenica e che hanno coinvolto 134 votanti (246 gli aventi diritto). Loredana Uberti ha precedentemente ricoperto il ruolo di ispettrice delle infermiere volontarie del Corpo Ausiliari facente parte delle Forze Armate.

Componenti del consiglio direttivo anche Giorgio Andrusiani (ha fatto da “traghettatore” nel periodo di “posto vacante” dopo le dimissioni per motivi familiari dell’ex presidente Arnaldo Romanenghi avvenute durante l’anno), Giuseppe Corazza e Piergianni Minardi. Chiara Barbieri è invece la “portavoce” dei giovani volontari.

Attualmente il sodalizio vanta 286 soci. ma il numero è in aumento. Con la riforma del terzo settore la Croce Rossa di Cremona è una “onlus speciale” essendo stata privatizzata. I volontari sono il perno principale di tutta l’attività.

Come noto la Croce Rossa di Cremona ha definitivamente abbandonato la vecchia storica struttura del Foro Boario insediandosi nei più grandi e confortevoli locali degli ex uffici operativi dell’Enel di fronte alla “Fonte Persico” in via Persico 40-A. L’inaugurazione ufficiale alla presenza delle autorità religiose,civili e militari, avverrà nel periodo primaverile del 2018.

Proprio nella medesima struttura, probabilmente tra gennaio e febbraio, inizierà a funzionare un attrezzato ambulatorio (presenzieranno anche medici) al servizio di tutti, con prestazioni gratuite. La Croce Rossa comitato di Cremona intende avere uno stretto legame con la città mettendo a disposizione i suoi innumerevoli servizi tutti efficienti e ben curati nei particolari e di qualità. Oltre a quello dei trasporti e soccorsi con le ambulanze (servizio urgenze 118), anche il TeleSoccorso ( collegato direttamente alla centrale operativa 24 h ), l’assistenza sanitaria a manifestazioni sportive, manovre salvavita pediatriche, corsi di primo soccorso ed uso dei fibrilla tori e di “unità di strada” a scopo sociale per i bisognosi. Ricordiamo che in provincia di Cremona esistono quattro sezioni ben definite ed indipendenti una dall’altra: a Cremona Crema, Pizzighettone e Casalmaggiore.

Marco Ravara

© Riproduzione riservata
Commenti