Commenta

Strumenti musicali,
Cremona leader nazionale
in produzione e commercio

Cremona prima in Italia per produzione e commercializzazione di strumenti musicali. Un dato, quello della Camera di Commercio di Milano su dati del registro imprese al terzo trimestre 2017 e 2016, che evidenzia quanto la liuteria cremonese rappresenti una forza economica per il settore musicale che risulta trainante in tutto il Paese. Tra produzione, riparazione e commercio di strumenti musicali la provincia di Cremona è infatti in testa con 176 imprese, che rappresentano il 7,8% del totale italiano. Proprio grazie alla città di Stradivari, anche la Lombardia risulta prima in Italia nel settore, con 507 imprese specializzate attive su 2.259 complessive e un peso del 22,4% sul totale nazionale. E il dato cremonese continua a Crescere: nell’ultimo anno, infatti, le aziende del settore sono aumentate del 1,7%. Milano è invece terza (126 imprese, 5,6%).

In particolare Cremona spicca per la produzione di strumenti musicali, settore in cui si classifica al primo posto con 169 imprese dedicate, ben il 16% della produzione nazionale. Seguono Ancona (90) e Milano (60), mentre per quanto riguarda la vendita al dettaglio primeggia Roma (con 120 imprese) e per la riparazione specializzata Udine e Milano (6 ciascuna).

E ancora, la provincia rivierasca primeggia anche nell’export, con 2.203.958 euro di fatturato totalizzato nel 2017 (+3,6% rispetto allo scorso anno), pari al 25% dell’export complessivo lombardo nel settore. Meglio solo Milano, che esporta per 4.952.541 euro. Cremona esporta strumenti musicali soprattutto in Giappone (1,1 milioni di euro) e Hong Kong (314 mila euro).

Complessivamente è di 35 milioni di euro in sei mesi l’interscambio lombardo di strumenti musicali con il mondo, pari al 28% del totale italiano di 124 milioni di euro. Sono circa 6 milioni di euro al mese per la Lombardia e 21 milioni al mese per l’Italia. Superano la Lombardia solo le Marche con 36 milioni di euro (29%) ma mentre la regione adriatica è la regina dell’export con 27 milioni di euro (43,2%), la Lombardia è prima in Italia per import (26 milioni, 42,9%).

LaBos

© Riproduzione riservata
Commenti