Cronaca
Commenta

Treni, linea Cremona Fidenza sotto la lente, previsti nuovi investimenti

Sindaci e assessori dei comuni che insistono sulla linea Cremona – Fidenza si sono trovati questo pomeriggio a Fidenza, presso il Municipio, per un incontro con Rfi e i tecnici della regione organizzato dal sindaco di Castelvetro, Luca Quintavalla, nelle vesti anche di consigliere delegato ai trasporti della Provincia di Piacenza. I sindaci di Busseto e Villanova, oltre all’assessore alla Mobilità di Cremona Alessia Manfredini, hanno espresso ancora una volta i disagi che sopportano i viaggiatori della linea in gran parte studenti che gravitano sulle scuole di Cremona: per loro quantomeno, la buona notizia è stata il ripristino, da lunedì 11 dicembre, di una corsa ferroviaria al posto dell’autobus per la fascia oraria delle 14,30, con un’ottantina di viaggiatori coinvolti.
Rfi  ha confermato l’interesse strategico della linea, scongiurando l’ipotesi di un progressivo abbandono. Sono stati illustrati gli interventi già fatti negli scorsi mesi, come il nuovo apparato computerizzato alla stazione di Castelvetro, con sostituzione dei cavi tra Castelvetro e San Giuliano. Confermato anche il grosso investimento previsto per la prossima estate, una manutenzione straordinaria sia dei cavi che dei binari con contestuali interventi sui passaggi a livello (ben 20) più problematici.  Dovrebbe quindi  migliorare, in prospettiva, la stabilità della linea, e migliorare l’affidabilità. I lavori verranno eseguiti nel periodo di chiusura delle scuole, tra giugno e settembre 2018.

Sia da parte di Manfredini che di Quintavalla è ritenuto fondamentale il dialogo tra le due regioni, per arrivare a soluzioni efficaci e per ripristinare anche la linea Cremona – Piacenza (oggi completamente sostituita da bus), sia in chiave di efficienza che di miglioramento della qualità dell’aria. Da questo punto di vista novità positive potranno arrivare dalla prossima gara che regione Emilia Romagna effettuerà l’anno prossimo per la gestione del servizio, con previsione di un graduale aumento delle corse su rotaia e sostituzione dei treni più vecchi.

g.b.

© Riproduzione riservata
Commenti