Sport
Commenta

Venezia-Cremonese: al Penzo finisce 1-1. Il tabellino, cronaca e gallery del match

foto Sessa
Venezia – Cremonese 1-1
Venezia (3-5-2): Audero; Andelkovic, Bruscagin, Cernuto; Zampano (dal18’st Geijo), Falzerano, Bentivoglio, Pinato, Garofalo; Zigoni (dal 31’st Fabiano), Moreo (dal 43’st Suciu). All. Inzaghi
A disp.: Vicario, Gori, Stulac, Soligo, Marsura, Mlakar, Fabris, Signori, Del Grosso.
Cremonese (4-3-1-2): Ujkani; Almici, Canin, Claiton (dal 39’pt Marconi), Renzetti; Croce, Arini, Cavion; Castrovilli (dal 24’st Macek); Scappini (dal 10’st Brighenti), Paulinho. All. Tesser.
A disp.: Ravaglia, D’Avino, Procopio, Salviato, Piccolo, Pesce, Perrulli, Gomez, Cinelli
Arbitro Federico La Penna della sezione di Roma 1, coadiuvato dagli assistenti Gaetano Intagliata di Siracusa e Gianluca Sechi di Sassari. Quarto ufficiale Francesco Fourneau di Roma 1.
Gol: 15’st Cavion, 26’st Moreo
Ammoniti: Croce, Moreo, Fabiano, Arini, Macek
Espulso: Falzerano
Corner: Venezia 5, Cremonese 3
Turnover per Tesser che inserisce Castrovilli dal primo minuto, dietro a Scappini e Paulinho e Cavion a centrocampo con Arini e Croce; Pesce in panchina. Anche Inzaghi cambia qualcosa rispetto a Foggia: Moreo al posto di Marsura e Garofalo per Del Grosso. Partita divertente fin dal primo minuto su un campo completamente ghiacciato. Al 9’ Cavion dalla distanza sugli sviluppi di un corner, ma Audero è pronto. Al 17’ Scappini, servito da Castrovilli, si trova a tu per tu con Audero che arpiona il tiro troppo centrale dell’attaccante grigiorosso. Al 19’ Castrovilli su punizione serve Paulinho che di testa impegna Audero, poi è Scappini ancora di testa a regalare emozioni, ma non trova lo specchio della porta. Cremonese che fa la partita, Venezia che gioca di rimessa. Al 37’ Venezia vicino al gol con Pinato che prova a servire Garofalo, ma Canini sventa il pericolo. Nel finale Tesser costretto al primo cambio, forzato, esce precauzionalmente Claiton (dolore muscolare alla coscia destra) ed entra Marconi. Il primo tempo termina a reti inviolate tra Venezia e Cremonese.
Secondo tempo che inizia con il Venezia che prova a spingere, al 6’ Ujkani interviene a terra in anticipo su Pinato; la Cremonese non ci sta e Tesser inserisce Brighenti per Scappini. Il capitano si rende subito pericoloso con un gran tiro dal limite che non trova lo specchio della porta. Anche Cavion prova dalla distanza al 14’ e sfiora il palo alla sinistra di Audero. Un minuto dopo è ancora Cavion che questa volta aggancia in piena area una respinta corta di Bruscagin e porta in vantaggio i grigiorossi. Risponde il Venezia poco dopo con Zingoni di testa che mette alto. Al 26’ Moreo pareggia i conti dopo un doppio tentativo di Zingoni respinto due volte da Canini. Il Venezia resta in 10 uomini per l’espulsione di Falzerano reo di aver protestato eccessivamente per un corner non assegnato ai lagunari. Al 41’ Paulinho a botta sicura trova il palo. Al 45’ Brighenti non riesce a correggere a rete un cross di Renzetti. Finisce così, con un pareggio che va sicuramente stretto alla Cremonese per tutto quanto prodotto dai grigiorossi nei 90’ di gioco.

Cristina Coppola

fotoservizio Francesco Sessa

© Riproduzione riservata
Commenti