Commenta

C'è anche un
cremonese nella
cucina di Masterchef 7

C’è anche un cremonese nella cucina di Masterchef, il programma “cult” sulla cucina in onda su Sky e giunto alla sua settima edizione italiana. E’ Francesco Rozza di Ticengo, 23 anni, studente di scienze e tecnologie alimentari all’Università Cattolica a Cremona. Sorridente, entusiasta, ma anche molto determinato, Francesco, nelle puntate in onda questa sera, ha prima guadagnato l’accesso ai 40 aspiranti e poi superato con freddezza due prove che sono valse l’accesso tra gli aspiranti masterchef di quest’anno. Nella prima, insidiosa sfida, ha disossato un pollo ed è stato giudicato positivamente dalla chef Antonia Klugmann (che ha preso il posto di Carlo Cracco) guadagnandosi così l’accesso al gruppo dei 28 che hanno proseguito la gara. La nuova prova non è stata una “mistery box”, ma come ha detto Joe Bastianich, un “mistery baloon” in cui dare sfogo alla propria creatività. Francesco a questo punto ha spiegato che proprio la creatività era il suo forte in cucina e che il grembiule che si era conquistato era fermamente deciso a tenerselo. Eccolo così cimentarsi con un petto di piccione adagiato su una riduzione di maracuja con lamponi. Francesco ha incassato subito i complimenti di chef Barbieri e della chef Klugmann per l’impiattamento e per la cottura della carne “perfetta”. E infatti, il suo piatto è valso il posto tra i 20 aspiranti Masterchef 7. Per lui, apparso felice fino alle lacrime, l’avventura nel noto programma televisivo è partita così. E si dice pronto ad arrivare fino alla fine. Perchè il prossimo Masterchef vuole proprio essere lui. Tra una settimana la prossima sfida

 

© Riproduzione riservata
Commenti