3 Commenti

L'aria torna pulita:
stop alle limitazioni
di primo livello

Polveri sottili di nuovo sotto i limiti ma con andamento altalenante. Le limitazioni di primo livello, dopo quattro giorni consecutivi di aria pulita, sono quindi state tolte, come previsto dalla normativa regionale. Del resto le precipitazioni che in questi giorni stanno interessando la Regione portano ad avere un clima favorevole alla dispersione degli inquinanti nell’aria, per cui di qui all’Epifania la situazione dovrebbe migliorare.

Del resto la città del Torrazzo, come testimoniano i dati Arpa, si è confermata maglia nera in Lombardia con 105 giorni di superamento del limite di 50 microgrammi al metro cubo di PM10 registrati nel 2016. Seguono Pavia con 101, Milano 96, Lodi 90, Mantova 87, Monza 86, Brescia 81, Bergamo 70, Como 69, Varese 45, Lecco 43, Sondrio 22.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Illuminatus

    Evidentemente, Cremona continua ad avere più auto circolanti rispetto a Milano e Brescia.

  • tiz

    La situazione è veramente grave e molto sottovalutata. Mi chiedo cosa debba succedere perché vengano presi provvedimenti seri. Non è solo il traffico che inquina, ma stufe a pellet e camini lo fanno molto di più. Non è possibile che nel 2018 ci si scaldi ancora bruciando legna come si faceva millenni fa.

    • Simone

      Fin quando continueranno ad alzare sempre i costi del gas tutti noi con uno stipendio di 1200€ al mese cercheremo fonti alternative e meno costose per riscaldarci. Io ora vivo in condominio col centralizzato ma in passato mi sono trovato molto bene col pellet perché con 4,50€ mi scaldavo 3 giorni a manetta