Commenta

Stagione Concertistica 2017-18:
martedì sera al Ponchielli
l’Orchestra da camera di Mantova

Ormai di casa al Ponchielli, l’Orchestra da Camera di Mantova da sempre guidata da Carlo Fabiano, suo primo violino, si presenta martedì 16 gennaio alle 20.30 con Benedetto Lupo pianoforte solista e accademico di Santa Cecilia, insieme proporranno tre concerti di altrettanti tre grandi compositori Salieri, Mozart e Beethoven. Prezzi dei biglietti: platea/palchi 26 euro – galleria 20 euro – loggione 15.

I biglietti si possono acquistare anche on-line su: www.vivaticket.it. Biglietteria del Teatro: aperta dal lunedi al sabato dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 16.30 alle 19.30, tel. 0372.022001 e 0372.022002.

Prezzi dei biglietti: platea/palchi 26 euro – galleria 20 euro – loggione 15 euro. I biglietti si possono acquistare anche on-line su: www.vivaticket.it

I tre Concerti in programma furono eseguiti per la prima volta a distanza di undici anni l’uno dall’altro: quello di un giovane Salieri che nel 1773, a Vienna, si cimenta con le sue uniche composizioni per strumento a tastiera e orchestra; poi quello di un Mozart che, nel 1784, è perfettamente padrone del genere e che per il proprio virtuosismo di autore e di interprete tratteggia un Concerto spensierato e gioioso, dove gli accenni di malinconia sono spazzati via da un finale tra i più brillanti e umoristici; infine, quello di un giovane Beethoven che per affermarsi a Vienna, sua città d’elezione, scrive il suo primo Concerto importante (anche se pubblicato come secondo) nella stessa tonalità del Concerto di Salieri e che, nella prima esecuzione del 1795, fu il solista alla tastiera con Salieri a dirigere l’orchestra. Tre Concerti, insomma, che sono legati da una fitta trama di coincidenze e suggestioni e che verranno qui riproposti in ordine cronologico.

© Riproduzione riservata
Commenti