8 Commenti

Tornato da Danimarca
nigeriano fuori di sé si scaglia
contro immigrati e carabinieri

Le pietre usate da O-S. per allontanare i carabinieri in Piazza Lodi

E’ un nigeriano arrivato a Cremona nel 2014, uno dei primi ad avere ottenuto lo status di rifugiato, il 23enne fuori di sé che ha seminato il panico in varie zone della città nella notte tra domenica e lunedì, finendo con l’aggredire le forze dell’ordine e danneggiando varie automobili. Dopo aver ottenuto il permesso di soggiorno se ne era andato in Danimarca, dove era rimasto circa due anni. Poi, avendo smarrito i documenti, si era rifatto vivo da qualche tempo a Cremona, per ottenere i duplicati. A riassumere la tormentata storia di O.S., è don Antonio Pezzetti, che aveva rivisto questa vecchia conoscenza qualche tempo fa. “Era già stato qui nei giorni precedenti – racconta – ma era in evidente stato confusionale, tanto che non gli ho più permesso di alloggiare. So che dal suo rientro a Cremona era stato ospitato da diversi conoscenti, da cui alla fine era sempre stato allontanato. Il 9 di gennaio mi risulta che dovesse recarsi in questura per regolarizzare la sua posizione, ma non credo sia andato a buon fine. Poi domenica sera si è ripresentato qui da noi, ha cominciato a dar fuori di matto, inveendo contro gli ospiti, dicendo che dovevano tutti tornarsene in Africa e gridando frasi sconnesse, come ‘Io sono Dio’”.

L’allarme ai Carabinieri è scattato proprio in questo frangente, ed è partito dallo stesso don Pezzetti. Mentre i Carabinieri intervenivano in via S. Antonio del Fuoco, il 24enne si era già allontanato e veniva segnalato presso la stazione ferroviaria dove aveva aggredito il capo stazione e alcune persone in sala d’attesa. Quando arrivano i carabinieri però l’uomo si è nuovamente dileguato e viene segnalato in piazza Lodi in evidente stato di alterazione psicofisica. Alla vista della pattuglia il nigeriano raccoglie da terra alcune pietre e le scaglia contro l’autovettura di servizio, dopodiché la colpisce con una mazza di ferro rinvenuta sul posto. Nel corso dell’intervento vengono danneggiate altre autovetture parcheggiate, i cui proprietari sono in corso di identificazione. In piazza Lodi giungeva in ausilio un’altra pattuglia dei Carabinieri di Cremona ed una Volante della Questura, che congiuntamente riuscivano a bloccarlo. E’ stato deferito per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato. g.b

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Mirko

    E continuiamo ad accoglierli, Pizzetti potrebbe far a meno di continuare ad ospitarli se si comportano cosi(E non è il solo). Ed ora cosa si fa lo teniamo qua? Lo manteniamo ancora? Cremona era una città calma e tranquilla, da un po’ di anni fa schifo mal messa mal gestita e abbandonata!!!

    • Cremonaoggi

      Non Pizzetti, ma Pezzetti. Inoltre, se legge l’articolo, può comprendere che è stato per l’appunto don Pezzetti ad allontanare in prima battuta il soggetto avvertendo i carabinieri.

      • Mirko

        Chiedo scusa per aver sbagliato una lettera del nome,e il don pEzzetti avrà pur avvisato i carabinieri ma se si è recato presso la sua struttura vuol dire che c’era già stato,quindi se non erro accolto.
        Il punto è questo, siamo già pieni dei nostri di delinquenti, non abbiamo bisogno di altri malviventi di altro paesi,quindi è inutile accoglierne altri, in quanto Cremona è di gran lunga sopra le quote di accoglienza clandestini

  • Sorcio Verde

    Lo abbiamo mantenuto e questo è il ringraziamento, chissà come sono contenti quelli a cui ha danneggiato le auto, a chi devono portare i conti per le spese di riparazione?

    • Mirko

      A chi lo ha accolto

  • Illuminatus

    Eppure, c’è chi non ha ancora capito l’equazione meno stranieri = meno reati.

    La matematica non solo non è opinione, non è nemmeno politica. Fuori i delinquenti!!

  • Gianluca

    E restare in Danimarca?

  • paolo

    “ha cominciato a dar fuori di matto, inveendo contro gli ospiti, dicendo che dovevano tutti tornarsene in Africa” : che rassista……ah !! ah !! ah !! ah !!