Commenta

Fotografato esemplare
di Ibis Sacro nelle
campagne di Vescovato

Fotografato da un veterinario cremonese  un ‘ibis sacro’, uccello originario dell’Africa Subsahariana nella campagne dietro la latteria Cà de Stefani (Vescovato). A notare il volatile, che da alcuni anni sta nidificando anche in Italia, è stato il veterinario Nicolò Mirco Bissolati, che l’ha immortalato insieme a un gruppo di garzette. Per ora si tratta di un esemplare isolato, ma non è detto che nei dintorni potrebbero essercene altri visto che solitamente si muove in piccoli gruppi. L’avvistamento di questo volatile, riconoscibile dal tipico becco adunco degli ibis, ma di colore nero come il piumaggio della coda, non è infrequente nell’Italia settentrionale, dove esistono colonie soprattutto in aree umide, quelle preferite per nidificare. L’aggettivo sacro viene attribuito alle pratiche religiose in uso nell’antico Egitto.

© Riproduzione riservata
Commenti