Commenta

Calcio serie B,
Cremonese-Carpi
finisce in pareggio 1-1

Foto Sessa

Fotoservizio Sessa

Carpi – Cremonese 1-1

CARPI (4-4-2): Colombi; Pachonik, Ligi, Poli, Di Chiara; Calapai (dal 37’pt Concas), Giorico (dal 10’st Verna), Sabbione, Pasciuti (dal 24’st Malcore); Melchiorri, Garritano. All.: Calabro.
A disp.: Serraiocco, Brunelli, Capela, Palumbo, Bittante, Saric, Brosco, Mbaye.

CREMONESE (4-3-1-2): Ujkani; Almici, Canini, Claiton, Renzetti; Cavion, Pesce, Croce; Castrovilli; Scamacca (dal 23’st Brighenti), Scappini. All. Tesser
A disp.: Ravaglia, D’Avino, Procopio, Sbrissa Piccolo, Marconi, Cinaglia, Macek, Gomez, Cinelli, Garcia Tena

Arbitro: Fabio Piscopo della sezione di Imperia, coadiuvato dagli assistenti Marco Citro di Battipaglia e Dario Cecconi di Empoli. Quarto ufficiale è il Antonio Rapuano di Rimini.

Gol: 32’pt Scappini, 26’ Melchiorri
Ammoniti: Claiton, Di Chiara, Scappini, Almici, Ligi, Concas
Corner: Carpi 6, Cremonese 8
Note: 15’pt Ujkani para rigore a Giorico; recupero 2’pt+4’st

Tante le novità in formazione per una Cremonese rimaneggiata per il forfait di Arini e Piccolo. Tesser si affida all’esperienza di Croce e alle freschezza di Castrovilli. In attacco fiducia a Scamacca e a Scappini in un ottimo stato di forma, in difesa rientra Claiton in coppia con Canini. Cremonese brillante all’avvio con tre buone occasioni nei primi 10’ di gioco: al 5’ Castrovilli dalla distanza sfiora il palo alla destra di Colombi, poi al 7’ strappa applausi con Scamacca che serve Castrovilli che a sua volta imbecca Scappini che sfiora l’incrocio dei pali; al 9’ è Cavion ancora dalla distanza, ma il pallone è nuovamente alto. Al 14’ l’arbitro assegna un calcio di rigore per un presunto fallo di mano in area di Castrovilli. Batte Giorico e Ujkani tocca il pallone e si salva in angolo. Le partita è bella e vivace e promette spettacolo. Al 25’ Scamacca di testa mette a lato da posizione ravvicinata su cross di Almici. Al 27’ ci prova Melchiorri ma Ujkani è pronto e para a terra. Al 32’ Scappini porta in vantaggio la Cremonese sugli sviluppi di una punizione. Dopo il vantaggio grigiorosso il Carpi appare in difficoltà, è impreciso e falloso, la Cremonese conduce il gioco e cerca il gol della tranquillità. Croce è su tutti i palloni e Scamacca e Scappini mostrano buona sintonia in avanti. Dopo due minuti di recupero termina il primo tempo con la Cremonese in vantaggio per 1 a 0.

Secondo tempo che comincia con la Cremonese ancora in avanti. Renzetti resta a terra colpito da una ginocchiata fortuita del compagno Almici, per lui l’intervento dei sanitari e il ritorno in campo per fortuna senza conseguenze. All’8’ si fa vedere il Carpi con Ligi che di testa mette a lato. Al 12’ Renzetti servito da Castrovilli ci prova dalla sinistra e Colombi mette in corner. Al 17’ altra occasione per la Cremonese con Scappini che da fondo campo serve Scamacca che non aggancia. Al 26’ il Carpi prende coraggio e trova il gol del pareggio con Melchiorri e due minuti dopo potrebbe andare addirittura in vantaggio con Malcore ma Ujkani si salva in corner. Al 40’ Croce sfiora il palo dal limite sugli sviluppi di un corner. La Cremonese continua ad attaccare schiacciando gli emiliani in area. Il finale è nervoso, si gioca poco e fioccano i cartellini, la Cremonese prova in tutti i modi a ritrovare il vantaggio ma deve arrendersi e accontentarsi di un punto, anche se avrebbe meritato qualcosa di più contro un Carpi che ha subìto il gioco dei ragazzi di Tesser.

 

Cristina Coppola

© Riproduzione riservata
Commenti