3 Commenti

Cottarelli ministro con il
centrodestra? Berlusconi
smentito dall'interessato

“Mai data la disponibilità a partecipare a futuri esecutivi”, così Carlo Cottarelli, ex commissario alla spending review e cremonese doc, ha replicato in risposta a Silvio Berlusconi che oggi, ad un’assemblea di Confcommercio, ha dichiarato di aver già ottenuto la sua disponibilità a fare il ministro in un prossimo governo di centrodestra.

“Ringrazio i partiti e i movimenti che mi hanno contattato in proposito – ha aggiunto Cottarelli –  tuttavia la partecipazione ad un’attività di governo richiede la condivisione dei programmi concreti sulle cose da fare. Tale condivisione non può avvenire che dopo le elezioni. Vorrei quindi chiarire di non aver dato la mia disponibilità a nessun schieramento a partecipare in qualunque forma a un futuro governo”. “Continuo a svolgere il mio ruolo di ‘visiting professor’ alla Bocconi e di direttore dell’Osservatorio sui conti pubblici – ha aggiunto -. In questa veste continuerò a commentare in modo imparziale il dibattito sui conti pubblici».

L’avvicinamento di Berlusconi a Cottarelli era avvenuto un paio di giorni fa. “Abbiamo pronto un ministero per la Spending review per Carlo Cottarelli, dando a lui il potere di fare tagli per la spesa pubblica. Non so se lui ci dirà di sì ma ha le caratteristiche a cui noi pensiamo”, aveva dichiarato domenica scorsa alla trasmissione di Lucia Annunziata. Il leader di Forza Italia aveva poi aggiunto che “faremo un governo di 20 ministri. Di questi, 12 devono essere non politici di professione, ma tecnici”.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Sorcio Verde

    Tranquillo Sig. Cottarelli, non la vuole nessuno, di persone come Mario Monti non ne abbiamo bisogno, c’è bastato lui e ce ne anche avanzato!

  • pisto

    Sempre meglio di un ottantenne che dovrebbe stare in galera.

  • Lidans

    dirà di sì a chi vincerà..ora è prematuro