Commenta

Ordinamento penitenziario
'Che venga resa possibile
l'auspicata riforma'

Lettera scritta da Cristina Pugnoli, Camera Penale di Cremona e Crema Sandro Bocchi

“È previsto nella giornata di domani giovedì 22.2.2018 il Consiglio dei Ministri nel quale, a quanto è dato sapere, sarà affrontato anche il nodo relativo alla riforma dell’ordinamento penitenziario. La Camera Penale della Lombardia Orientale, preso atto della preannunciata volontà del Presidente del Consiglio dei Ministri Paolo Gentiloni e del Ministro della Giustizia Andrea Orlando di portare, almeno in parte, a compimento la delega legislativa concernente la necessaria riforma dell’ordinamento penitenziario, ritenuto opportuno sottolineare la propria vicinanza a tutti coloro che sono da anni impegnati nel progetto di riforma delle condizioni di vita delle persone persone detenute e in particolare il proprio sostegno ai 10.000 detenuti che, con Rita Bernardini, sono da settimane in sciopero della fame, richiamato integralmente il comunicato della Giunta dell’Unione delle Camere Penali Italiane e dell’Osservatorio Carcere UCPI del 13.2.2018 con il quale i penalisti italiani hanno voluto nuovamente ribadire le ragioni della riforma, da anni richiesta anche dalle istituzioni europee, chiedono che tutte le fonti di stampa mantengano nelle giornate di oggi e domani viva la luce della informazione sul tema, affinché sia resa possibile l’auspicata ed indifferibile riforma”.

 

© Riproduzione riservata
Commenti