Commenta

Sedicesima cittadinanza
onoraria, sabato la
cerimonia per Leo Nucci

Con la cittadinanza onoraria che sarà attribuita domani sabato 24 febbraio al baritono Leo Nucci arrivano a 16 i riconoscimenti di questo tipo assegnati dal comune di Cremona dal dopoguerra ad oggi. La pergamena verrà consegnata dal Sindaco Gianluca Galimberti, affiancato dalla Presidente del Consiglio Comunale Simona Pasquali, nel corso di una cerimonia pubblica che si terrà alle ore 18, nella Sala dei Quadri di Palazzo Comunale. La motivazione: “A Leo Nucci, ambasciatore dell’arte italiana nel mondo, promotore dell’eccellenza della musica e della liuteria e cultore delle bellezze artistiche di Cremona, con la mente e il cuore proiettati a far crescere nei giovani la consapevolezza del valore del patrimonio della Città di Cremona”. Quindi, alle 21, al Teatro Ponchielli si terrà il concerto dal titolo “Leo Nucci: Omaggio a Cremona”, in cui il baritono si esibirà in arie, tratte dal suo repertorio, accompagnato dal pianista Paolo Marcarini, dall’Ensemble Salotto ‘800 e dal Coro Ponchielli Vertova. Ecco i precedenti con le motivazioni riferite alle assegnazioni più datate.

24 giugno 1953 – Sindaco Prof. Lombardi. Conferita a ALBERT PHILLIPS HILL Londra, per l’onore reso alla Città di Cremona illustrando e divulgando in tutto il mondo l’opera e la grandezza della Scuola Cremonese di Liuteria; e FRIDOLIN HAMMA Stoccarda Scrisse un’illustrazione importante sulla liuteria italiana e quindi mise in luce i grandi liutai cremonesi.
La motivazione: “per l’onore reso alla Città di Cremona illustrando e divulgando in tutto il mondo l’opera e la grandezza della Scuola Cremonese di Liuteria.

1 marzo 1971 – Sindaco Dr. Zanoni. WALTER STAUFFER Filantropo donazione fondo e Palazzo Raimondi Costituzione Fondazione Stauffer. Per il munifico gesto di cui fa voluto gratificare la città di Cremona per il perpetuarsi delle sue tradizioni liutarie

16 ottobre 1972 – Sindaco Dr. Zanoni. M° FERDINANDO SIMONE SACCONI, liutaio, illustre studioso dell’arte liutaria. Fu consulente del Comune e dell’Ente del Turismo quando si acquistò il violino Stradivari “Il Cremonese 1715”. Maestro FERDINANDO SIMONE SACCONI
In segno della gratitudine della Cittadinanza Cremonese per aver perpetuato le sue migliori tradizioni liutarie.

28 novembre 1983 – Sindaco On. Zaffanella. DR. PROF. ANTONIO CONFALONIERI, presidente Cariplo, attento ai problemi del sociale fu studente del Beltrami. Per l’attenzione che pose alle opere di solidarietà del Comune di Cremona. Alloggi per persone sole che vennero assegnate poco dopo.

28 maggio 1984 – Sindaco On. Zaffanella. 11° GRUPPO ARTIGLIERIA DA CAMPAGNA “MONFERRATO”. “La città di Cremona riconoscente conferisce la Cittadinanza Onoraria all’11° Gruppo Monferrato erede dell’11° Reggimento Artiglieria da Campagna unico e solo reparto dell’Esercito Italiano dall’8 settembre 1943 valoroso protagonista nell’intero ciclo della Guerra di Liberazione. Nel 1° Centenario di fondazione del Reparto.9 giugno 1984”

21 dicembre 1987 – Sindaco On. Zaffanella Renzo. M° SALVATORE ACCARDO. 250° anniversario dalla morte di Antonio Stradivari

21 dicembre 1987 – Sindaco On. Zaffanella Renzo. CHARLES BEARE. 250° anniversario dalla morte di Antonio Stradivari

19 giugno 1989 – BRIGATA CREMONA: conferita a tutti i componenti ,oltre 200

17 ottobre 2002  – MSTISLAV ROSTROPOVICH

30 maggio 2003 – HERBERT E EEVELYN AXELROD

18 ottobre 2004 – 10° Genio Guastatori

26 marzo 2014 – CARLO ALBERTO CARUTTI

15 ottobre 2015 – QUARTETTO DI CREMONA

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti