Commenta

La Pomì torna sul taraflex
del PalaRadi: domenica
in campo contro Legnano

Dopo la bruciante sconfitta contro le tedesche dell’Ssc Palmberg Schwerin, la Vbc Pomì Casalmaggiore si appresta già a ricalcare il taraflex del PalaRadi di Cremona. Domenica 25 febbraio, con fischio di inizio alle ore 17, Casalmaggiore incontrerà la Sab Volley Legnano nella gara valida per la nona giornata di ritorno della Samsung Galaxy Volley Cup Serie A1 Femminile, una partita importante nell’ottica classifica ma soprattutto importantissima per cancellare alla svelta la brutta prestazione di mercoledì e cercare di dare finalmente quella scossa che sarebbe linfa vitale per il prosieguo della stagione.

In occasione di questa gara, sarà possibile aiutare gli amici del Canile Rifugio “La Cuccia e il Nido” di Calvatone acquistando le uova di Pasqua Anpana Onlus all’interno del PalaRadi con un’offerta minima di 5 euro.

Coach Cristiano Lucchi, capitan Stevanovic e compagne stanno preparando al meglio la gara contro le giallonere per riuscire a portare a casa la vittoria piena che le avvicinerebbe sempre di più all’accesso ai play off. L’allenatore di Cesenatico potrà contare su Leo Lo Bianco al palleggio, l’ex SAB Annie Drews opposto, coppia centrale formata da Stevanovic e Guiggi e il solito ballottaggio in banda tra Martinez, Guerra, Balkestein-Grothues e Starcevic. Probabile l’utilizzo di Sirressi, reduce da un leggero infortunio nella partita di mercoledì, ma con Francesca Napodano prontissima a dare il proprio supporto. Backlines ma sempre sui blocchi di partenza per dare il loro contributo, perchè come detto più volte dal tecnico “la squadra ha bisogno di tutte”, Giulia Rondon al palleggio, Marina Zambelli al centro e Valentina Zago opposto.

“Ci aspetta una gara fondamentale per il nostro campionato, – dice coach Cristiano Lucchi – e per battere Legnano serve una partita di grande spessore, sicuramente nessuno di noi vuole vedere la squadra che è scesa in campo mercoledì sera contro lo Schwerin. Continua questo trend di prestazioni positive interrotte da brutte gare come quella di mercoledì, che ci fanno male e non ci danno mai consapevolezza della squadra che possiamo essere ma che non siamo mai diventati. Non ci rimane che andare avanti a lavorare preparandoci al meglio su ogni gara..ma chi scende in campo deve avere la forza, la volontà e l’orgoglio che un giocatore professionista è giusto che abbia per far finalmente fruttare tutte quelle ore spese a sudare in palestra durante la settimana invece di perderci in un bicchier d’acqua sul campo.

Abbiamo dimostrato più volte di poter essere un squadra che può intimidire tutti, e faccio davvero fatica a spiegarmi certe prestazioni. Contro Legnano voglio vedere fin dal riscaldamento una squadra che ha fame, che vuole portare a casa 3 punti, perché sarà l’obiettivo minimo di domenica oltre a ritrovare un buon gioco e una coesione di squadra che troppo spesso viene a mancare. Di fronte avremo un squadra che con l’inserimento di Barcellini ha trovato una buona quadratura utilizzandola come opposto che riceve e sfruttando i buoni terminali d’attacco come Degradi e Coneo. Caracuta la conosciamo bene, è in grado di saper innescare molto bene il gioco al centro, quindi sarà una gara molto difficile come tutte. Dipende solo da noi e da quello che saremo disposti a mettere in campo domenica..ma abbiamo bisogno davvero del supporto di tutti, vorrei vedere un PalaRadi carico come contro Novara, tutti pronti a sostenere le ragazze e a far sentire il calore di ogni persona presente al palazzetto!”

© Riproduzione riservata
Commenti