Commenta

Nuoto bene la Baldesio:
Marini e Cavagnoli d’oro,
Turco d’argento

L'oro di Marini

Giornata davvero da incorniciare per la sezione femminile della Canottieri Baldesio, quella di questa domenica a Monza, nel weekend conclusivo dei Campionati Regionali invernali. In quest’ultima tornata di gare, ancora una volta è Alice Marini a rendersi indiscussa protagonista, aggiudicandosi una splendida medaglia d’oro nei 400 misti Juniores, grazie al grandioso crono di 4’47”32, nuovo primato provinciale e indubbiamente di buon auspicio in ottica Criteria e Assoluti.

La vittoria di Alice nei 400 misti assume altresì rilevanza storica, dal momento che, in questa categoria, il titolo regionale dei 400 misti mancava al nuoto cremonese da ben quattordici anni.

La stessa atleta è tornata poi in vasca nei 200sl dove si è piazzata quarta in un ottimo 2’04”21, anche in questo caso nuovo triplice record provinciale, di alcuni decimi inferiore al precedente già suo.

Nel pomeriggio, Alice è tornata in vasca per nuotare 200 dorso e 100sl e ha timbrato un più che soddisfacente 2’16”20 a dorso e un più che buono 58″34, veramente di poco al di sopra dei relativi personali.

In buona forma anche Vanessa Cavagnoli, che, tra le più grandi Cadette, si è aggiudicata la medaglia d’oro nella distanza sprint dei 50 rana con il nuovo primato provinciale Cadette-Seniores di 32”36, precedendo l’ex compagna di squadra Emma Fanfoni (Bissolati), per un podio per due terzi cremonese.

Nella giornata di sabato pomeriggio, Vanessa si era aggiudicata l’argento nei 200 rana in un buon 2’31”91, alle spalle della forte Pirovano. La stessa atleta ha poi conseguito un quinto posto nei 400 misti Cadetti in 5’01”23 e ha chiuso i 50 farfalla in 28”95.

Gare di buon livello anche per Giulia Gerevini che ha nuotato un 200sl, tra le Ragazze, da 2’09”95, a circa un secondo dal personale per poi fare 1’01″19 sui 100sl. Per lei buone prove anche a dorso con 1’10”58 e 2’27”41.

Tra le altre, a livello Junior, Cecilia Turco ha nuotato un buon 50 farfalla da 30”22 mentre sui 100 dello stesso stile ha fermato i cronometrici a 1’08”00, a causa di un prestazione un po’  sottotono. Cecilia ha poi preso parte anche ai 100 dorso dove ha toccato in 1’09”00.

Sempre a dorso, ma fra le Cadette, Elena Zanetti ha preso parte ai 100 dorso nuotando un tempo superiore al personale e precisamente da 1’07”98, riscattandosi in un inedito 50 rana da 34”87, primato personale che comunque mette in evidenza caratteristiche da velocista.

Nella rana, fra le Ragazze buona prova per Gaia Dall’igna che nella distanza più lunga della specialità ha coperto le otto vasche in 2’46”19, mentre fra le Junior Melissa Mihai ha toccato in 2’49”74 e fra le senior Miriana Mihai è stata autrice di 2’58”71.

Infine, buona prova per Giada Ronchini nei 200sl Senior dove, in concomitanza con imminenti impegni universitari, ha fermato le lancette a 2’10”66, mentre la giovanissima Paola Roversi (2005) ha dapprima stabilito il nuovo primato personale sui 100 farfalla Ragazze con 1’11”20 per poi nuotare i 400 misti in 5’30”65, precedendo la compagna di allenamenti Caterina Morabito, autrice di un discreto 5’35”01, poco superiore al personale.

In campo maschile senza dubbio, grande gara per Nicolò Turco nei 100 farfalla Cadetti che, sebbene gravato dagli impegni universitari, ha stampato il proprio migliore stagionale chiudendo le quattro vasche in 56”29, riscatta do la prova in chiaroscuro sui 200 di domenica scorsa. Nicolò ha poi nuotato la distanza sprint dei 50, a lui meno congeniale, in un buon 25”81.

Sempre a delfino, sui 100, primato personale per Filippo Marchi fra gli Juniores che ha limato ancora qualcosa scendendo a 59″25, mentre fra i Ragazzi, Alessandro Bernini ha chiuso in 1’04”71.

Nello stile libero, prove un po’ in chiaroscuro per Alessandro Malfasi, non in perfetta condizione che, tra i Ragazzi, ha nuotato i 100sl in 54”10 e i 200 in 2’03”16, mentre Alessandro Bernini, di un anno più giovane, dopo l’uscita nella farfalla, ha toccato in 55”90, precedendo il coetaneo Stefano Ceriali al personale in 57”43.

Stefano ha preso parte anche ai 100 dorso Ragazzi dove ha fermato le piastre a 1’04”78, mentre sui 200 ha toccato in 2’17”58. In questa prova, per la Baldesio sono scesi in acqua ancora Filippo Marchi fra gli Juniores, autore di 2’15”75 e, fra i Ragazzi, anche il giovanissimo 2004 Gabriele Montagni, in netto progresso con 2’25”33.

Infine discrete prestazioni per Matteo Fervari su 400 misti e 200sl Juniores in cui ha terminato rispettivamente in 4’52”18 e 1’59”83.

A Milano, per i colori baldesini, grande soddisfazione per la medaglia d’oro vinta da Marco Zanetti, attualmente in prestito alla Nuotatori Milanesi, nei 50 rana Cadetti con 28”87. Marco, seguito tecnicamente da coach Longinotti, ha poi conquistato il bronzo nei 200 rana con 2’19”33, tempo di buon livello visti altresì gli impegni universitari che, da settembre, lo hanno costretto a trasferirsi nel capoluogo lombardo.

 

© Riproduzione riservata
Commenti