Commenta

Tango: sul palco del
Ponchielli Zotto e Guspero
in prima italiana

Due stelle indiscusse del Tango, Miguel Angel Zotto e Daiana Guspero, con 4 coppie di danzatori, proporranno in prima italiana al Teatro Ponchielli sabato 24 marzo (ore 21.00), Zotto Tango 2018 un percorso musicale e coreografico dove sensualità e seduzione si fondono con l’energia del tango argentino. Con il suo nuovo spettacolo, il più straordinario ballerino e coreografo di sempre, Miguel Angel Zotto, amplifica l’intensità del tango attraverso gli arrangiamenti musicali originali live accompagnati dagli abbracci seducenti dei ballerini che riempiono la scena, riuscendo ancora una volta a coinvolgere ed emozionare il pubblico, grazie a quell’incredibile comunicazione tra corpi eleganti e morbidi che è il tango, e che evidenzia il potere a tinte forti ma mai volgare delle sagome femminili.

Sul palco con Miguel Angel Zotto prenderanno forma: lo stile incisivo e l’energia travolgente di Daiana Guspero – partner di Zotto e prima ballerina della compagnia argentina Tangox2 – e le preziose sfumature che disegnano sul palco le coppie di ballerini dirette da Zotto.

Stella indiscussa e carismatico interprete del pensiero triste che si balla, considerato dai cultori della materia “uno dei tre massimi ballerini di tango del secolo”, è coreografo, ballerino, insegnante e direttore artistico della Compagnia TangoX2; da decenni sulla scena internazionale, anima le diverse sfumature di questo ballo sensuale e poetico, con spettacoli, esibizioni e tour in tutto il mondo, conquistando il primato di miglior tanguero. Famoso in tutto il mondo per il suo stile che ha sviluppato grazie alla sua poliedrica personalità e instancabile creatività.  Di ogni spettacolo ne segue la regia, la coreografia e la direzione luci in ogni dettaglio.

© Riproduzione riservata
Commenti