5 Commenti

Niente commercio nell'area
Maschio Gaspardo: istanza
respinta nella variante al Pgt

La variante parziale al Pgt non ha accolto l’istanza di trasformazione dell’area Maschio Gaspardo da produttiva a commerciale, ma resta la possibilità che i proponenti si rifacciano vivi in sede di osservazioni al piano, fase che scatterà successivamente. Il sito produttivo in fregio alla tangenziale e di fianco all’Armaguerra (di cui è prossima la trasformazione in area commerciale) è entrato solo da qualche anno a far parte del gruppo veneto Maschio, che lo ha rilevato da Feraboli, storica azienda cremonese di fabbricazione macchine agricole. Ma ormai da diversi mesi, e anche di recente nella fase di revisione del Pgt, la proprietà ha manifestato al Comune l’intenzione di trasferire l’attività produttiva fuori Cremona, mantenendo i posti di lavoro, in cambio di una trasformazione della destinazione d’uso dell’area. Come nuovi siti produttivi sono stati valutati l’ex Ocean di Verolanuova ed anche le ex cantine Ferrari di Dosimo, ma nessuna decisione sarebbe stata al momento presa.

Dunque, la variante al Pgt che verrà adottata lunedì prossimo dal consiglio comunale, sarà solo il primo passo. Come prevede la normativa, dopo che l’adozione sarà diventata esecutiva, l’intera documentazione del Pgt sarà resa pubblica per un periodo di trenta giorni, disponibile per la presentazione delle osservazioni da parte di cittadini ed associazioni. Entro i novanta giorni successivi alla scadenza del termine delle osservazioni, il Consiglio comunale si riunirà ancora per decidere quali eventualmente accettare e quindi approvare la variante.

Lunedì scorso, in commissione, l’assessore all’Area vasta Andrea Virgilio aveva presentato le principali caratteristiche della variante, parlando tra l’altro della riduzione delle superfici di vendita delle medie strutture in alcune zone della città da 2500 a 1500 metri quadrati. Comprensibile pertanto che l’amministrazione non veda di buon occhio un cambio d’uso che andrebbe ad aumentare la superficie commerciale disponibile in città.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Andrea Torna ✰ ✰ ★ ✰ ✰

    Noooooo…. peccato, vedevo già la ciclabile proveniente dal cremonapo per passare dal rossetto e arrivare a cremona due

    • Vittorio Gallizioli

      E i lavoratori??? Ma si chi se ne frega

      • Andrea Torna ✰ ✰ ★ ✰ ✰

        I lavoratori? Ma scusi sarà più importante il lavoro o le piste ciclabili?

      • Andrea Torna ✰ ✰ ★ ✰ ✰

        Vanno in bici

  • Illuminatus

    il Comune, con gli Assessori, sapranno sicuramente tracciare la rotta più saggia, come hanno sempre fatto in passato.