Commenta

Investimento sulle rotaie,
ritardi e cancellazioni sulla
Milano-Cremona-Mantova

Martedì mattina da incubo per i pendolari cremonesi, che si sono ritrovati nell’impossibilità di partire alla volta di Milano o di Mantova a causa della sospensione della circolazione lungo la linea, a causa dell’investimento di una persona, avvenuto nei pressi della stazione di Castellucchio intorno alle 6.30, e il conseguente intervento da parte delle autorità.

Il primo treno ad essere cancellato è stato uno di quelli più utilizzati dai pendolari, che da Mantova parte proprio intorno a 6.30 e transita dalla stazione cremonese intorno alle 7.34. Trenord ha annunciato un treno straordinario, in partenza dalla stazione di Castellucchio, che effettuerà tutte le fermate intermedie fino a Codogno, ma ancora non vi è certezza sugli orari. Alcuni dei pendolari hanno preso un treno diretto a Pavia per avvicinarsi almeno a Codogno e cercare così di raggiungere la stazione lodigiana, cercando poi da lì di salire su un treno per Milano.

Per gli altri convogli successivi sono previsti ritardi notevoli o spostamenti. Come per il Mantova-Milano delle 8.50, che oggi partirà direttamente da Cremona alle 9.30, tagliando fuori tutti coloro che arrivano dal territorio.

AGGIORNAMENTO – I problemi sono proseguiti nel corso della mattinata, con il ritardo di ben 85 minuti per il convoglio Mn-Cr-Mi delle 8.50 e con la soppressione del Mi-Cr-Mn delle 10.20.

Laura Bosio

© Riproduzione riservata
Commenti