7 Commenti

Accerchiano il controllore Km
e resistono all'identificazione
Denuncia per un 17enne

Un 17enne è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale, in seguito a un controllo di Polizia effettuato nei pressi del piazzale tramvie, dove un gruppo di giovani, saliti a bordo di un autobus Km, si sono rifiutati di pagare il biglietto hanno accerchiato il controllore della Km, per evitare l’identificazione ai fini della sanzione.

I fatti risalgono al primo pomeriggio del 28 marzo, quando in questura è giunta la richiesta di intervento da parte di un autista della società Km alla stazione dei pullman. La pattuglia della Volante è intervenuta per identificare una quindicina di ragazzi che, saliti a bordo di un autobus, privi del relativo titolo di viaggio, non volevano fornire le loro generalità al controllore, per non prendere la multa, e lo hanno così accerchiato in modo aggressivo.

Il personale della squadra Volante si è pertanto occupato dell’identificazione dei giovani, dopo averli riportati alla calma. Uno di questi ha però opposto resistenza, adottando un atteggiamento riottoso contro gli agenti, fino ad aggredire, verbalmente, gli operatori e spintonare uno degli agenti. Il giovane, risultato essere un minorenne di origine marocchina ma di nazionalità italiana, è stato accompagnato nei locali della Questura dove, dopo la formale identificazione, è stato denunciato in stato di libertà per resistenza a Pubblico Ufficiale ed affidato al genitore.

La polizia ritiene che la vicenda possa essere riconducibile ai recenti episodi di aggressioni e di atti di bullismo denunciati, non più tardi di una settimana fa, e avvenuti a bordo dei mezzi di trasporto della Km, ad opera di un gruppo di giovani ai danni di altri studenti minorenni.

A seguito della situazione emersa, il Questore ha disposto una intensificazione dei controlli, con mirati servizi di pattugliamento, al fine di prevenite e reprimere ogni condotta di sopruso o violenza ai danni degli utenti delle linee Km, soprattutto minorenni, invitando a segnalare ogni condotta di abuso per reprimere molestie o violenze, ed accertare eventuali responsabilità delle persone identificate, anche per gli episodi pregressi.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • paolo

    Una quindicina identificati e ricondotti alla calma, uno solo che fa resistenza… e guarda caso…”…..oggi sono l’elemento umano, l’avanguardia di questa globalizzazione. E ci offrono uno stile di vita che presto sarà uno stile di vita molto diffuso per tutti noi, loro sono l’avanguardia di quello… dello stile di vita che presto sarà uno stile di vita per moltissimi di noi” : ipse dixit

  • Bigna69

    origine marocchina? Ok ordinaria amministrazione…

  • Sorcio Verde

    I nuovi italiani…

  • Mirko

    Già da giovani sono così….ma quante mazzate bisogna dargli

    • Illuminatus

      Essì, la nuova classe dirigente…

  • Gianluca

    Giovani scienziati crescono.

  • luciano1956

    Che schifezze mi tocca sempre leggere , preziosa risorsa sempre in primo piano , riempiamo le navi e via , tornino tutti al loro paesello