Commenta

Nuoto, agli Assoluti di
Riccione buone prestazioni
degli atleti cremonesi

nella foto: Cavagnoli, Marini, Scotti (Baldesio)

Lo Stadio del Nuoto di Riccione, dopo la “sei giorni” dei Criteria Giovanili, ha ospitato, come di consueto, i Campionati Italiani Assoluti Primaverili, primo vero appuntamento stagionale in vasca lunga, valevole altresì come qualificazione ai Campionati Europei di Glasgow e, per i più giovani, ai Campionati Europei Juniores di Helsinki.
Immancabile la presenza degli atleti cremonesi, con la Baldesio che ha preso parte alla trasferta con il trio composto da Vanessa Cavagnoli, Alice Marini e Federico Scotti e la Bissolati con Emma Fanfoni, Nicolò Fedeli e Giulia Fiorani.

Fanfoni e Fiorani (Bissolati)

Nicolò Fedeli (Bissolati)

Nel dettaglio, Vanessa Cavagnoli, nei primi giorni di gare, ottenendo il terzo posto nella finale B dei 200 rana dove ha timbrato il crono di 2’34”24, con il quale ha migliorato il 2’35”25 delle qualificazioni. Per lei finale B anche sui 100, dove, dopo aver conseguito il personale di 1’11”32 nelle batterie, si è leggermente peggiorata toccando quinta in un comunque buono 1’11”51. La stessa atleta, nella giornata conclusiva della rassegna, ha nuotato anche la distanza più breve dei 50 rana in cui si è piazzata terza nella finale Junior replicando il 33”24 del mattino.
Ottimo debutto assoluto per Alice Marini che ha partecipato ai 400 misti e ai 200 farfalla. Nei misti, Alice, in virtù del personale di 4’58”51 delle qualificazioni, è arrivata l’ammissione alla finale B in cui ha toccato quinta e scendendo a 4’57”05, grazie ad una condotta di gara impeccabile.
La versatile atleta ha poi gareggiato sui 200 farfalla chiudendo le batterie al personale di 2’17”61, per poi peggiorare leggermente (2’18”45) nella finale pomeridiana riservata alle Junior.
Tra i maschi, Federico Scotti, anch’egli all’esordio agli Assoluti, ha evidenziato nuovamente le proprie doti di velocista nei 50 rana. Infatti l’ottimo riscontro cronometrico di 29”81 del mattino gli ha permesso di conquistare la finale Junior pomeridiana dove ha toccato sesto in 29”99.

Per la Canottieri Bissolati Nicoló Fedeli ha ottenuto buoni riscontri non lontani dai suoi primati personali nei 100dorso (58”46) e 200dorso (2’06”3), mentre ha faticato maggiormente nei 200misti concludendo in 2’10”1. Emma Fanfoni nei 100rana ha fatto segnare 1’13”7, dove dopo un buon passaggio in 33”55 ha ceduto un po’ nella seconda parte di gara, e sfiorato la finale B nei 50rana di soli 3 centesimi fermando il cronometro a 33”21. Giulia Fiorani ha chiuso i 50 farfalla in 29”01, lontana dal suo personale.

A Riccione, era presente anche Marco Zanetti, Baldesio in prestito alla Nuotatori Milanesi, che, su buoni livelli, ha chiuso i 50 rana in 29”63 e i 200 in 2’20”91, non distante dai personali.

© Riproduzione riservata
Commenti