2 Commenti

Corso Mazzini perde un'altra
vetrina: Thun si trasferisce
in via Mercatello

Nuovo avvicendamento in corso Mazzini, dove da qualche giorno è comparso il cartello ‘affittasi’ davanti sulla vetrina del negozio di articoli per la casa a marchio Thun. Non si tratta di una chiusura, ma di uno spostamento di sede: il negozio si sta trasferendo in via Mercatello, nelle ex vetrine di Alex Le Spose.

‘La situazione di corso Mazzini è sempre più triste’, commenta Marco Stanga, presidente di Federmoda, con attività proprio di fianco al punto vendita Thun. Il corso, che bene o male ha sempre visto un avvicendarsi di attività, ma mai chiusure di lungo periodo, soffre in questo primo tratto della situazione irrisolta dell’ex Fulmine, dove resiste solo Tigotà (a cui il contratto è scaduto) e della chiusura di alcuni ampi spazi come l’ex ottica e l’ex negozio Genzini.

“Cremona non riesce ad essere attrattiva, al di fuori degli eventi particolari”, afferma Stanga.“Dobbiamo agire come sistema, non ha senso che una strada si senta penalizzata perché l’evento non si svolge esattamente in quel luogo”, aggiunge senza accennare direttamente alla polemica degli ultimi giorni, mossa da un gruppo di commercianti del tratto non pedonalizzato di corso Garibaldi. La questione potrebbe tenere banco anche all’interno del Duc convocato per giovedì 26 aprile.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Andrea Torna ✰ ✰ ★ ✰ ✰

    Bhe che problema c’è? Basta aprire un punto vendita in un centro commerciale o vendere su amazon a meno?

  • Federica Guarreschi

    Vorrei fare una precisazione, doverosa peraltro: il negozio di ottica Centro Ottico Cappelli e il negozio di abbigliamento Genzini sopra citati non hanno chiuso ma si sono spostati rispettivamente in Piazza Roma 10 e in Via Mercatello 11.