Commenta

12enne scappa di casa
per un brutto voto a scuola:
rintracciata dai Carabinieri

Scappa di casa perché ha preso un brutto voto a scuola e non ha il coraggio di dirlo ai genitori, ma viene ritrovata dai Carabinieri. Una storia a lieto fine, quella di giovedì 26 aprile, che ha lasciato però in angoscia per ore una famiglia. La coppia, un imbianchino 39enne ed una casalinga 36enne, si è presentata intorno alle 18 presso la Caserma S. Lucia dei Carabinieri di Cremona, segnalando la scomparsa della figlia minore, di 12 anni.

I due hanno raccontato di essere rientrati a casa intorno alle 16.45, dopo averla lasciata temporaneamente sola a casa a fare i compiti per una ventina di minuti, per andare a prendere a scuola l’altro figlio, e di non averla più trovata nell’abitazione. I vicini di casa hanno poi raccontato alla coppia di averla vista allontanarsi a piedi in direzione di questo centro storico. Non riuscendo però a rintracciarla, hanno pensato bene di chiedere l’aiuto degli uomini dell’Arma, coordinati dal maggiore Rocco Papaleo. Gli uomini del Radiomobile si sono subito attivati, rintracciando la ragazza intorno alle 18.20 in piazza Marconi, all’altezza di un distributore di bevande automatico, a circa mezzo chilometro dal luogo dell’allontanamento.

La bambina, dopo aver capito che la stavan cercando, è scoppiata in lacrime, riferendo ai militari di essersi allontanava volontariamente da casa per timore di dover riferire ai genitori di aver preso un voto negativo a scuola. La 12enne è stata quindi riaccompagnata presso la famiglia.

© Riproduzione riservata
Commenti