2 Commenti

Market della droga a Borgo
Loreto: oltre 6 etti di sostanze
in casa, un arresto

Arresto e sequestro di quasi 1kg  di sostanza stupefacente. E’ il risultato di un controllo effettuato il 1 maggio dai Carabinieri di Cremona in un bar della zona Borgo Loreto, dove da qualche tempo era stata segnalata la possibilità di reperire droga. In particolare, gli uomini dell’Arma si sono concentrati su F.G.C, nato a Salsomaggiore e residente in via Legione Ceccopieri, noto per precedenti anche in materia di stupefacenti, che stava giocando alle macchinette. L’uomo, alla vista dei militari, cercava di eludere il controllo allontanandosi, ma fermato chiedeva con una battuta se era stato riconosciuto per essere il nipote di una famosa cantante originaria della città del Torrazzo. Avuta come risposta che era noto per i suoi trascorsi travagliati, ammetteva spontaneamente di detenere un involucro contenente gr.4 di hashish, per uso personale. Ma avendo con sé una somma di denaro pari a ben 400 euro in banconote di piccolo taglio ed essendo disoccupato, i militari decidevano di perquisirne l’abitazione, poco distante. Veniva così scoperto un vero e proprio market della droga. Nascosti dentro un mobile della cucina c’erano 4 stecche di hashish del peso complessivo di gr. 86 e un pezzo di sostanza solida di colore marrone chiaro del tipo eroina di 10 grammi. All’interno del guardaroba della camera da letto ben occultati in mezzo a vari capi d’abbigliamento c’erano invece 4 panetti di hashish avvolti nel cellophane per un peso complessivo di gr.410; un sacchetto di cellophane contenente stupefacente del tipo marijuana di grammi 110; mentre all’interno del comodino della stanza da letto venivano rinvenuti 4 coltellini di piccole dimensioni parzialmente intrisi di hashish ed anneriti all’estremità, verosimilmente utilizzati per dividere lo stupefacente oltre a un bilancino elettronico di precisione, utilizzato per pesare lo stupefacente.

Complessivamente i militari agli ordini del maggiore Rocco Papaleo, comandante di compagnia di Cremona, trovavano oltre 600 grammi di droga di varie qualità. Un vero e proprio market della droga, fornito di tutto il necessario per il frazionamento, la pesatura ed il confezionamento di tutte le sostanze. Tale ingente e diversificato sequestro fa supporre che il giro di spaccio messo in atto da F.G.C. fosse florido e ben avviato. Per tale motivo sono in corso accertamenti dei Carabinieri cremonesi per risalire all’identità dei clienti. Quanto recuperato è stato sequestrato, mentre F.G.C. è stato dichiarato in arresto ed espletate formalità di rito, é stato associato presso la Casa Circondariale di Cremona in attesa dell’interrogatorio di convalida, previsto per questa mattina.

Un mercato che non risente di crisi, quello della droga in città, anche a giudicare dalle numerose segnalazioni di queste ultime ore alla Prefettura, per assunzione di stupefacenti. Sorpresi dai Carabinieri in via Gazzoletto due studenti classe 1999 residenti a Pizzighettone trovati in possesso di gr. 2 di marjuana e gr. 10 di hashish, occultati a bordo dell’autovettura su cui erano appartati nei pressi del McDonald’s; in corso Matteotti un libero professionista di Cremona, 50enne, con due grammi di cocaina, occultati nella tasca dei pantaloni; sempre a Cremona in via dei Patrioti, un 25enne in possesso di gr. 1 di marjuana, occultati in un pacchetto di sigarette; a Spinadesco, un cremonese 45enne, con un grammo di coca nel portafoglio.

E a Robecco d’Oglio, qualche giorno fa, il dirigente della scuola media ha segnalato ai carabinieri uno studente 14enne, residente a Pozzaglio, che era stato trovato in possesso di mezzo grammo di sostanza tipo marijuana, mentre si trovava in classe.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Mirko

    Città di drogati, come sempre detto……che schifo

  • Paool

    Sorcio verde, Mirko e gli altri leoni da tastiera, in questo caso nessun atto giustizialista, commenti da pena di morte o altre cavolate con cui riempite la sezione commenti di solito? a parte il patetico commento di mriko qui sopra? beh certo sono tutti italianissimi e local. Vediamo alla prossima “risorsa” se sarete altrettanto silenziosi.