Un commento

Basket A1, la Vanoli
cade a Varese
89-79

Parziali: 24-17, 47-41, 69-60
OPENJOB VARESE: Avramovic 17 Bergamaschi,  Natali,   Siim Sander 16 Okoye 22 Seck,    Tambone 8 Cain 7 Delas 1 Ferrero 5  Dimsa,  larson 13. All. caja
Tiri 2p 21-33, tiri 3p 11-36   tl 14-22
VANOLI CREMONA: Johnson Odom 23  Martin   12 Gazzotti ne T. Diener 3 Ricci 4,   Ruzzier , Portannese , Fontecchio,   Sims 9 D. Diener 18    Milbourne 10. All. Sacchetti
T2p 18-36   tiri 3p 11-29 tl 10-19

Il palazzetto dello sport di Varese resta un tabù per Cremona che cede 89-79 e si allontana dal sogno play-off. Del resto l’OpenjobMetis ha mostrato di avere una marcia in più confermando il buon momento di forma, conquistando l’ottavo successo consecutivo, il dodicesimo nelle ultime 14 gare. Così Avramovic e compagni hanno meritato di raggiungere la post-season con una giornata d’anticipo ed il tutto non accadeva da sette anni.

Il match è subito intenso con Varese che allunga al 5’15-10 con tripla di Okoye. Un fallo tecnico fischiato a coach Caja per proteste non viene sfruttato a dovere dagli ospiti (18-13) che commettono svariati errori in difesa nei cambi e rotazioni. 24-16 al 7’ e coach Sacchetti chiama time-out ma non ha effetti sperati. 24-14 al 10’ con i padroni di casa nettamente superiori nei rimbalzi soprattutto in attacco. 27-17 con Larson che centra il canestro dalla lunghissima distanza. Drake Diener prende la Vanoli Cremona per mano per mantenerla in corsa ed infila canestri con classe e continuità 36-30. Okoye rimette le cose a posto 41-30. Continua la serie di realizzazioni di Drake Diener, Martin va a corrente alternata e 47-41 al 20’. Sembra più determinata Cremona al rientro dagli spogliatoi e con Milbourne e Johnson Odom si porta a meno 3 al 23’ ma Avramovic ristabilisce in doppia cifra il distacco per i suoi. 59-46 al 25’.

Fontecchio è in serata no e Ruzzier per un colpo subito nel secondo periodo non rientra più sul parquet. Nonostante 5 punti di capitan Ferrero 64-52 al 27’ i biancoazzurri reagiscono 69-60. “Litiga” con il canestro la Vanoli Cremona (Martin 2 su 7) ed è “ferma sulle gambe”. I biancorossi tengono in pugno la situazione. 79-65 al 36’. Travis Diener si “becca” un “fallo tecnico” ed il successivo canestro di Tambone mette in tasca la vittoria ai varesini. Ancora qualche sussulto per Milbourne e soci ma non basta. Mercoledì sera chiusura al palaRadi contro Capo d’Orlando.
Marco Ravara

© Riproduzione riservata
Commenti
  • MENCIA

    peccato per la Vanoli