Commenta

Nuoto disabili: campionato
regionale Finp per
la prima volta a Cremona

Per la prima volta il campionato regionale Finp (Federazione Italiana Nuoto Paralimpico) approda a Cremona e lo fa nella stagione che vede protagonisti numerosi atleti vincitori del campionato del mondo i 4 campioni del mondo in carica che parteciperanno a questa competizione: Federico Morlacchi, Monica Boggioni, Giulia Ghiretti ed il cremonese Efrem Morelli.

A questi si aggiungono altri 4 campioni del mondo in carica nella competizione del pomeriggio ovvero il IV° Trofeo Delfini Cremona gara Fisdir (Federazione Italiana Sport paralimpici Degli Intellettivi Relazionali): Dalila Vignando, Martina Villanova, Sabrina Chiappa e la cremonese Maria Bresciani. “Una giornata di nuoto ad altissimo livello nella quale si può affermare che ‘Questa è l’Italia che vince'” ha spiegato il presidente della onlus, Giuseppe Bresciani, durante la conferenza stampa di presentazione dell’evento, alla presenza dei due atleti campioni del mondo cremonesi Efrem Morelli e Maria Bresciani, il tecnico della nazionale Massimiliano Tosin, il consigliere regionale del Comitato Italiano paralimpico Antonio Bassi, Il presidente regionale del Coni Oreste Perri, il delegato provinciale del Coni Tiziano Zini e l’assessore Mauro Platè. “Dei primi quattro citiamo anche le medaglie vinte alle paralimpiadi, di cui Morlacchi è campione Paralimpico, ma anche Arjola Trimi, seconda a Rio che torna in gara dopo un anno da un infortunio proprio qui a Cremona e citiamo anche gli altri atleti della nazionale presenti come Andrea Massussi, Arianna Talamona e Martina Rabollini”.

Nel campionato regionale saranno 14 le squadre in lizza per aggiudicarsi il trofeo finale, per circa 100 atleti in gara appartenenti alle varie classi di disabilità sia fisica che sensoriale. “Il coordinamento della manifestazione è del responsabile tecnico regionale, nonché allenatore della nazionale italiana Massimiliano Tosin, che rappresenta la federazione Finp. Federazione che ha da anni molto investito nei giovani e che a Cremona premierà appunto anche le giovani promesse emergenti per dare continuità ad un lavoro ad oggi molto proficuo” spiega ancora Bresciani. “Lo spettacolo è assicurato nella piscina olimpionica di Cremona che ospita questa giornata di sport paralimpico con un livello tecnico finora mai visto a Cremona e provincia”.

Le gare del mattino inizieranno alle ore 9.30 e vedranno il termine alle ore 13 circa con le premiazioni dei campionati regionali. Giusto il tempo di darsi il cambio con le gare del pomeriggio dove gli atleti della disabilità intellettiva relazionale scenderanno in vasca dalle ore 15 per la quarta edizione del Trofeo Delfini Cremona che vedrà in acqua oltre 115 atleti di 14 società. “Ed anche in questa occasione oltre alle quattro campionesse del mondo già citate vedremo dei vicecampioni del mondo come Paolo Zaffaroni, Francesco Piccinini e Marco Di Silverio a cui si aggiungono altri due azzurri, Gianluigi Franchetto e Katrin Oberhouser” spiegano gli organizzatori.

La squadra di casa tenterà di conquistare la classifica a squadre in forza dei due nuovi acquisti Paolo Zaffaroni e Sabrina Chiappa, entrambi atleti della nazionale C21 assieme a Maria Bresciani. Saranno proprio loro tre, assieme ad Andrea Scotti a tentare il colpaccio anche nelle staffette miste miste e miste stile. Al termine dei trofeo saranno premiate le migliori prestazioni maschile e femminile a cui verrà assegnato il Memorial Luigi Ferrari, alla sua settima edizione. “L’ingresso alla piscina comunale è libero ed è un’occasione per la città di Cremona di vedere dal vivo numerosi campioni del nuoto paralimpico in azione alla ricerca dei tempi di qualifica per le gare internazionali o di record italiani, europei e perché no mondiali” spiega Bresciani. “Ricordiamo che riunendo tutti gli atleti presenti superiamo le duecento medaglie internazionali vinte e con l’entusiasmo di chi vuole ancora fare sventolare la bandiera tricolore sul pennone più alto del podio”.

© Riproduzione riservata
Commenti