Commenta

Servizio idrico a Stagno, Gerre
de’ Caprioli, Gerre Borghi e
Bonemerse per miglioramento

Continuano i lavori, iniziati nel novembre 2017, per la realizzazione di un’adduttrice che collegherà la rete idrica di Stagno Lombardo agli impianti di potabilizzazione di Cremona e potenzierà quella di Bonemerse e del Bosco ex Parmigiano. L’opera, dell’importo complessivo di 1.975.000 euro, rientra negli interventi di ammodernamento ed efficientamento programmati da Padania Acque per migliorare il servizio erogato.

La realizzazione dell’adduttrice, lunga 9 Km e con diametro massimo di 300 mm, garantirà l’unificazione degli impianti di distribuzione, che interessano anche le località di Bagnara, Forcello e Gerre de’ Caprioli, e una maggiore portata idrica a favore della continuità del servizio idrico. Entro fine mese termineranno i lavori nel comune di Bonemerse, mentre la conclusione di tutti gli interventi è prevista per la fine dell’anno. Durante l’arco dei lavori, gli acquedotti dei singoli comuni saranno alimentati dalla rete di Cremona, senza compromettere la qualità del servizio, e l’impianto di Stagno Lombardo sarà regolarmente in funzione.

Nei prossimi mesi il cantiere riguarderà il collegamento vero e proprio del Comune di Stagno Lombardo e di Gerre de’ Caprioli, mediante la posa della nuova tubazione. Nel primo caso (Stagno Lombardo), l’attuale impianto di potabilizzazione sarà dismesso, mentre verrà conservato il pozzo cittadino come riserva idrica, la vasca di stoccaggio e l’impianto di disinfezione UV. Nel secondo (Gerre de’ Caprioli), il servizio raggiungerà il comune che, attualmente, è alimentato da pozzi privati.

La distrettualizzazione della rete si tradurrà quindi in un anello idraulico di distribuzione collegante Cremona, Bagnara, Bonemerse, Stagno Lombardo, Gerre Borghi, Gerre de’ Caprioli e Bosco ex Parmigiano, con significativi vantaggi conseguenze in termini di efficienza: una portata idrica superiore, un impianto di distribuzione rinnovato e un sistema di monitoraggio capillare, gestito dai sistemi di telecontrollo del territorio.

© Riproduzione riservata
Commenti