Ultim'ora
Un commento

Un ortopedico
cremonese nello
staff del MotoGP

Mentre in pista si correva una delle gare più chiacchierate del motomondiale 2018, il Gran Premio di Argentina, quello della polemica Rossi-Marquez, un giovane ortopedico cremonese, era nel box di Pedrosa a controllare il pilota vittima di una caduta. Alessandro Paraskevopulos, nato all’ombra del torrazzo, origini greche da parte paterna, ha 33 anni ed è laureato in medicina e chirurgia a Parma.

Specializzato da un anno in ortopedia, da 4 fa parte dello staff della clinica mobile in supporto ai centri medici dei paddok di ogni circuito.

Insieme ad Alessandro Paraskevopulos un team di professionisti qualificati con a capo il dott. Michele Zasa che si occupano non solo dei piloti, ma di tutto l’entourage del moto mondiale

L’ortopedico cremonese ha già vissuto altre esperienze internazionali nello sport a fianco di grandi professionisti, e ora si prepara a partire per la prossima tappa della moto gp.

GUARDA IL VIDEOSERVIZIO di Eleonora Busi

 

© Riproduzione riservata
Commenti