Ultim'ora
2 Commenti

In corso Mazzini riapre la
storica 'Bottega della Pizza',
ma chiude un'agenzia viaggi

Chiude un’agenzia viaggi, riapre una pizzeria. Succede in corso Mazzini, in un tratto di poche decine di metri. Partiamo dalla notizia positiva. Nemmeno un anno fa la Bottega della pizza, storica pizzeria al taglio, una delle prime a Cremona, aperta nel 1972, aveva abbassato le saracinesche.

Tra una settimana quelle saracinesche torneranno ad alzarsi. Dall’8 giugno, giorno della inangurazione, dietro il bancone a preparare Margherite, Quattro stagioni e cosi via, ci saranno Paolo Tamburin, 42 anni, e Alberto Moglia, 38. Entrambi di Cremona, entrambi con un passato nel settore della ristorazione automatica.

“Ho sempre avuto la passione per la cucina”, racconta Paolo. Una passione che oggi diventa professione. Piero, il vecchio gestore, aveva chiuso per motivi famigliari ma, sempre affezionato al suo negozio e alla sua attività, affiancherà Paolo ed Alberto per qualche mese.

Non si tratta solo della riapertura di una pizzeria: al contempo torna infatti a vivere una porzione di Corso Mazzini, essendo sempre stata quella bottega, negli anni, un punto di riferimento per i cremonesi. Un esercizio commerciale che torna a operare in città, ma come detto uno che cessa l’attività a pochi mesi dall’inaugurazione, che peraltro verrà fatta in pompa magna alla presenza dello chef Knam, re del cioccolato.

L’avventura dell’agenzia ‘Le Sartoriali del viaggio’ finisce qui. E finisce male, a carte bollate. In tribunale. I titolari non avrebbero pagato l’affitto e sono stati sfrattati per morosità.

Simone Bacchetta

© Riproduzione riservata
Commenti