Ultim'ora
Un commento

Pendolari, venerdì nero:
ritardi e cancellazioni per
un guasto agli impianti milanesi

Venerdì nero per i pendolari cremonesi, a causa di un pesante guasto agli impianti che regolano la circolazione dei treni nel nodo di Milano, che ha bloccato tutto il traffico ferroviario da e per il capoluogo. Problemi si sono riscontrati quindi sia sulla Milano-Cremona-Mantova che sulla Cremona-Treviglio, su cui numerosi convogli hanno subito cancellazioni (è il caso del Cremona-Milano delle 15.41 e del suo corrispondente delle 18.36). Tantissimi anche i ritardi, che arrivano fino a 90 minuti.

Si tratta dell’ennesima incresciosa vicenda di disservizio che ormai è quasi all’ordine del giorno sulle linee ferroviarie gestite da TreNord, e che sta portando i pendolari all’esasperazione. Uno stato d’animo condiviso anche dai viaggiatori della tratta Cremona-Brescia, che proprio nei giorni scorsi hanno inviato una lettera, indirizzata ai Comuni presenti sulla tratta, ma anche alle Prefetture interessate e alla Regione, per denunciare una “situazione ormai insostenibile”, con “ritardi frequenti e soppressioni” nonché il mancato rispetto degli standard minimi di puntualità. E ancora, si segnala la vetustà dei convogli, che ormai superano i 30 anni, ma anche la carenza di personale.

Una situazione talmente insostenibile che il Coordinamento viaggiatori della linea invoca “l’istituzione di servizi sostituitivi” per sopperire alle carenze dei treni, la possibilità di “fruire di mezzi alternativi a costo zero” e “un’equa distribuzione delle soppressioni”, in modo che non riguardino sempre le solite linee.

lb

© Riproduzione riservata
Commenti