Ultim'ora
Commenta

Trasporto pubblico, tra
Cremona e Mantova 20 milioni
di viaggiatori in un anno

Venti milioni di viaggiatori tra Cremona e Mantova, nel 2016, che hanno usufruito del servizio di trasporto pubblico locale urbano ed extraurbano. Rappresentano, tuttavia, solo il sette per cento di chi ha effettuato spostamenti. L’evidenza più schiacciante è rappresentata da questo dato: il 67% si sposta con un mezzo privato. Il 20%, invece, cammina o va in bicicletta.

L’agenzia per il trasporto pubblico locale del Bacino di Mantova e Cremona, nata nel 2015 e diventata operativa nel corso del 2016, svolge per conto degli enti locali tutte le funzioni in materia di trasporto pubblico locale: ha sede a Mantova e uffici operativi anche a Cremona, si occupa della programmazione dell’offerta, del controllo e del monitoraggio, dell’affidamento di reti e servizi, della promozione.

Ora l’obiettivo è la gara d’appalto per l’affidamento dei servizi del Piano di bacino, le cui procedure dovranno concludersi con l’aggiudicazione definitiva entro la primavera del 2020. Le amministrazioni provinciali di Mantova e Cremona detengono una quota paritaria dell’Agenzia (28%). L’agenzia è partecipata anche dalle amministrazioni comunali: Mantova (15,5%), Cremona (13%), Crema (2,5%). E da Regione Lombardia (13%). Su un bilancio di circa 45 milioni di euro (il dato è realtivo al 2016), le risorse degli enti soci hanno coperto una fetta del 10,8%, e quelle del Fondo nazionale Tpl il 10,6%. Il resto è arrivato da Regione Lombardia.

© Riproduzione riservata
Commenti