Commenta

Luoghi del cuore Fai
palazzo Grasselli il più votato
ma ancora lontano dalla vetta

E’ la pieve di S. Gaudenzio – S. Alessandro, nella campagna di Ostiano, diocesi di Mantova ma provincia di Cremona, il complesso monumentale più votato sul territorio cremonese, nella graduatoria dei ‘luoghi del cuore’ del Fai, Fondo Ambiente Italiano, iniziativa che da nove anni vuole porre l’attenzione sulle tantissime opere d’arte e architettura del Paese a rischio di degrado o addirittura di sparizione. Dal 30 maggio fino al 30 novembre il Fai raccoglierà i voti espressi on line dai cittadini. Per i cremonesi c’è ancora dunque tempo per portare alla ribalta siti poco conosciuti o dimenticati. Ma il rischio è quello della dispersione di voti: al momento, ad appena 5 giorni dall’apertura della campagna, palazzo Grasselli (i primo tra i luoghi del cittadini) è in 185esima posizione nella classifica nazionale, con 15 voti al suo attivo (dati delle ore 11,30 di oggi; cambiano anche di ora in ora a seconda dei click). Tanto per avere un termine di paragone, la pieve ostianese è 72esima nella graduatoria nazionale, con 45 voti. Ancora lontana tuttavia dai 1.073 voti dello stabilimento termale di Porretta, nel bolognese, prima in classifica.

Sul palazzo di via XX settembre di proprietà del Comune ci sono in realtà grosse aspettative. Oltre al finanziamento Cariplo  vinto dall’amministrazione per avviare un primo recupero di una parte per finalità culturali ed espositive, si prospetta in queste sale il trasferimento dei corsi del conservatorio Claudio Monteverdi, che ha ottenuto la parificazione. L’istituto ha da poco pubblicato sulla pagina Facebook un breve video con il violoncellista Andrea Nocerino per sollecitare i click sul sito del Fai: “Vota anche tu palazzo Grasselli di Cremona” è il titolo del post. “
Palazzo Grasselli potrebbe davvero essere la nuova sede del Conservatorio di Cremona. Grazie all’impegno dell’Amministrazione Comunale, del Conservatorio, dei cittadini e di tutti gli appassionati di musica, che credono che la formazione musicale sia alla base per potere proseguire e valorizzare il brand Cremona non solo in Italia ma anche all’estero. Finalmente la nuova “casa” del prestigioso istituto musicale cittadino si potrà trasferire nel bel palazzo di Corso XX settembre. Concerti, eventi e alta formazione nel centro della città!’”.

Scorrendo in rassegna gli altri luoghi del cuore in provincia, si trova S.Maria in Bressanoro di Castelleone, deliziosa costruzione romanica in 281esima posizione e 10 voti; il mercato coperto di Soresina (326°, 8 voti); la chiesa di San Rocco a Casalmaggiore (8 voti) e altri ancora. g.biagi

© Riproduzione riservata
Commenti