3 Commenti

Cascinetto, residenti esasperati
per le ultime due notti
a tutto volume del Kavarna

Ancora lamentele da parte dei residenti del Cascinetto per la musica a tutto volume delle ultime due serate organizzate dal csa Kavarna l’8 e il 9 giugno. I commenti al post pubblicato all’indomani da un residente vanno tutti in un’unica direzione: com’è possibile che nello spazio autogestito siano tollerati decibel ben al di sopra di quelli consentiti in tutte le altre zone della città? Perchè sembra che nessuna autorità possa intervenire, almeno per limitare la fascia oraria? I commenti sono a decine, molti carichi di insulti, altri più moderati.

“Se chiunque voglia fare una nuova Woodstock – si legge ad esempio –  dove non rompe a nessuno e non vuole ledere i diritti di nessuno… Beh… Contatti un agricoltore, gli paghi il mancato guadagno per il mancato raccolto e poi ripulisca il tutto.. Nessuno avrebbe problemi, ma siccome per troppo liberalismo e non sentirsi accusati di essere di un colore o di un altro.. questo è il risultato…. Il cascinetto e qualsiasi area nella zona abitata sono aree residenziali, quindi zone dove la gente ci abita e vive pertanto alla sera, si riposa! Nessun colore, ma solo il buon senso”.

“Chiunque di noi che scrive, provi a fare casino oltre limite ed orario: ti ritrovi fuori casa CC, VVUU, Polizia, SIAE e GDF. E ti legnano pure. Per non parlare di multe o diffide … Hanno veramente rotto ed è ora di usare modi e maniere che capiscono al volo”, scrive un altro.

“Quindi dovremmo subire? Il senso di tutto quale sarebbe?? Non trovo giusto che chi abita nelle vicinanze non possa dormire tranquillo….ci vogliono X lo meno dei limiti! Orari decenti se proprio nn si può fare nulla”, è un altro commento, “è il silenzio dell’Amministrazione Comunale la cosa che mi disturba di più e che dimostra il TOTALE disinteresse nei confronti dei cittadini”.

Inutile, a quanto pare, allertare le forze dell’ordine: “Io abito in zona e ho visto pattuglie della polizia passare solamente sulla via Postumia senza nemmeno andare a fare un controllo all’interno del quartiere nonostante ci fosse musica a tutto volume fino alle 3 del mattino e ho notato gente passarmi vicino a casa che nemmeno si reggeva in piedi…per di più ho trovato siringhe sulla pista ciclabile, vicino al campo dell’Esperia il giorno seguente! Possibile che non intervenga nessuno??? Ho anche telefonato al vigile di quartiere ma non mi ha nemmeno risposto…nn ho parole”.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Gianluca

    Se aspettate risposte da qualcuno….fate a tempo ad andare in pensione (visto che l’età pensionabile è alta). Dopo i fatti di quel famoso gennaio siamo ancora qui speranzosi….ma tant’è.

  • Mirko

    Kavarna e dordoni…..da chiudere immediatamente, covo di ignoranza

  • Mario Rossi ₷ᶌ

    Vivissimi complimenti alla nostra amministrazione di sinistra che non fa nulla .
    BRAVO GALIMBA!