Ultim'ora
Commenta

Giovani Industriali a Rapallo
Tresoldi: 'Soddisfatto
per attività nostro gruppo'

Si è tenuto l’8 e il 9 giugno scorsi all’hotel Excelsior Palace di Rapallo l’annuale appuntamento dei Giovani Imprenditori di Confindustria. Il convegno, dal titolo “Ora! Sfida all’insostenibile”, è stata un’occasione importante per incontrare personaggi di spessore e dare visibilità al Gruppo di Cremona. A fare gli onori di casa, il presidente nazionale dei Giovani Imprenditori Alessio Rossi, che ha aperto il convegno soffermandosi sul programma di governo e sul tema Fisco: “Serve un welfare dedicato alla nostra generazione: quella che è costretta ad appoggiarsi alle garanzie dei genitori, insostenibile. Un welfare che sostenga le donne lavoratrici, che per oltre la metà abbandona il lavoro dopo il primo figlio”. La due giorni di lavori ha avuto come nome di punta la seconda carica dello Stato, la presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati che è intervenuta sabato poco dopo mezzogiorno, seguita a ruota dal presidente di Confindustria Vincenzo Boccia. “Basta con la campagna elettorale, si cominci a governare il paese. Ora servono scelte, chiare”.

È questo l’appello che Boccia manda alla politica dal convegno dei Giovani imprenditori di Rapallo. Sempre sabato sono intervenuti il sindaco di Milano Giuseppe Sala, i governatori Stefano Bonaccini (Emilia Romagna), Massimiliano Fedriga (Friuli Venezia Giulia) e Giovanni Toti (Liguria) e l’assessore all’Innovazione digitale di Barcellona Francesca Bria.

La delegazione del Gruppo Giovani dell’Associazione, guidata dal presidente Marco Tresoldi, era costituita da Mirko Casadei, Marco Bosio, Claudio Grimaldelli, Giovanni Ogliar Badessi e Nicolò Rivaroli. Da segnalare come Cremona abbia partecipato attivamente alla squadra organizzativa del Trireg (Comitato Triregionale giovani imprenditori, ndr) attraverso l’operatività dei Consiglieri Marco Bosio e Nicolò Rivaroli.  Tresoldi ha commentato così l’esperienza al convegno: “L’appuntamento di Rapallo 2018 anche quest’anno ci vede molto soddisfatti. Riteniamo sia riuscito appieno. Sono molto contento che la nostra territoriale sia stata rappresentata all’interno della grande squadra organizzativa del Convegno, il Trireg. Sono anche soddisfatto delle adesioni che si sono poi tramutate in partecipazione non solo al convegno, ma anche ai workshop operativi soprattutto da parte di nuovi membri del gruppo”. “Ritengo – ha concluso il presidente del Gruppo Giovani Industriali di Cremona – che sia stato un bel momento per gli imprenditori e per tutti i membri presenti dei Giovani Industriali di Cremona per conoscersi meglio, fortificare la coesione interna e incrementare la collaborazione e le sinergie necessarie per dare solidità e coesione ai nostri lavori. A nome del Gruppo di Cremona ci sentiamo di esprimere un feedback positivo raccolto dai colleghi presenti”.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti