Un commento

Paderno, raccolta fondi
e iniziative per l'organo
inaugurato da Ponchielli

Grazie alla sinergia con la Fondazione Lucchi di Cremona, una Onlus che si prefigge di sostenere attività artistiche e culturali del nostro territorio, sarà possibile fare delle donazioni deducibili a favore del restauro dell’organo Inzoli 1873 della chiesa parrocchiale di San Dalmazio in Paderno Ponchielli. La Fondazione nata per ricordare l’opera del grande maestro archettaio Giovanni Lucchi si è resa disponibile a raccogliere le offerte che poi devolverà interamente alla parrocchia di San Dalmazio.

«Abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti – spiega il parroco don Claudio Rasoli – perché il costo del restauro dello strumento, della cassa e della cantoria si aggira sui 150.000 euro. Abbiamo ottenuto un finanziamento dalla Cei grazie ai proventi dell’8xmille di circa 31.000 euro, così come per il restauro delle parti lignee la Fondazione Comunitaria ha stanziato 20.000 euro. Per cui abbiamo ancora 100.000 euro da coprire. Faccio appello agli estimatori di Amilcare Ponchielli che tornò a Paderno per inaugurare l’organo». Proprio nei giorni scorsi la ditta Inzoli ha smontato l’intero strumento e l’ha portato nel proprio stabilimento di Crema per gli interventi del caso. Contemporaneamente la restauratrice Rosalba Rapuzzi di Castelleone ha iniziato ad operare sulle parti lignee. La conclusione dei lavori dovrebbe avvenire nel dicembre 2018.

Tre gli incontri culturali organizzati dalla Parrocchia di San Dalmazio in occasione della raccolta fondi, tutti ad ingresso gratuito nel giardino della casa arcipretale con inizio alle ore 21 e la partecipazione fissa di Alfonso Alpi come voce recitante. Il primo il 4 luglio su don Primo Mazzolari; 10 luglio “Martin Luther King testimone dei diritti civili” con la partecipazione dell’Afro Jazz Quartet; mercoledì 18 luglio “papa Paolo VI – testimone della civiltà dell’amore” con la partecipazione di Arpe in Duo.

Privati o imprese possono donare attraverso bonifico bancario a Fondazione Lucchi Onlus – Iban: IT83 C 05696 11400 000010429X85 – causale: Donazione per “Progetto Restauro Organo Paderno Ponchielli”. Si possono fare offerte anche attraverso PayPal o carta di credito andando sul sito www.fondazionelucchi.it e specificando sempre nella causale che si tratta di donazioni per l’organo di Paderno. La Fondazione, dopo aver richiesto il codice fiscale, emetterà regolare ricevuta detraibile al 19% delle imposte, come accade per tutte le donazioni fatte alle Onlus.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • MENCIA

    dai fasolari fuori i soldi