I commenti sono chiusi

Mons. Franzini: uso eccessivo
della piazza per concerti,
Cattedrale e battistero oscurati

Il palco e la piazza per il concerto di Venditti (foto Sessa)

Dal pulpito della Cattedrale, nell’omelia della messa domenicale, mons. Alberto Franzini è tornato a stigmatizzare l’utilizzo di piazza del Comune per i concerti. Un trend iniziato lo scorso anno, per la rassegna “Acquedotte” che aveva portato in  città Nek, Max Gazzé e Renga e continuato quest’anno con i Simple Minds, primo concerto in Italia del gruppo scozzese, Venditti e Fabri Fibra. Stasera l’ultimo atto della serie 2018 (poi Acquedotte si trasferisce a palazzo Trecchi), con la tappa cremonese di Radio Bruno Estate.

“Ieri – riassume il parroco della Cattedrale –  abbiamo chiesto scusa ai fedeli per il disagio causato dalle impalcature all’esterno che hanno reso difficoltoso l’accesso dalle porte principali della Cattedrale. Però i responsabili della Cattedrale non erano stati avvertiti della situazione. Se avvertiti probabilmente si poteva trovare una soluzione diversa che fosse  più rispettosa della giornata domenicale, che come noto è il cuore della vita liturgica e del culto cristiano nella nostra Cattedrale”.

Parlando con le persone al termine della messa, il discorso si è allargato all’uso della piazza, “che ci sembra, negli ultimi tempi occupata da manifestazioni anche eccessive che ostacolano la visione dei monumenti e della nostra cattedrale. Il palco è enorme, oscura quasi tutto il Battistero e la parte destra della facciata della Cattedrale. Ci si chiede se non possano esserci altri posti in una città come Cremona, per eventi di questo tipo, ad esempio piazza Roma, le Colonie Padane, piazza Stradivari.  Qualche volta – aggiunge Mons. Franzini – dal Comune mi hanno risposto che tutti vogliono la piazza più bella della città. Ma io dico, proprio per questo non dobbiamo deturparla e snaturarla. Non ho voluto fare nessuna polemica, ma dare una risposta ai molti fedeli  che mi hanno fatto notare il loro disagio”.

Sotto accusa anche la preparazione del palco nelle prime ore di lunedì mattina, che ha disturbato la celebrazione della messa delle 8, con trapani e martellate. “Almeno – conclude mons. Franzini – avrei desiderato che qualcuno ci avesse avvertito e magari spiegato che non c’erano altre soluzioni possibili,  l’avremmo compreso”.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • brontolo

    Che giustamente si arrivi ad un accordo tra le parti per quanto riguarda tempi e modi per la preparazione degli eventi..ma per cortesia nn si venga a dire che per quattro concerti all anno si va a deturpata una piazza!!!

    • Mario Rossi SV

      Credo sia giusto chiamare Piazza del duomo Piazza Innocenti, come la tipologia dei tubi usati per allestire e imbruttire il salotto piú bello della cittá.

      • Blizzard

        Credo in primis sia giusto chiamare la piazza col proprio nome: “piazza del Comune”, poi se qualche volta viene utilizzata per qualche evento ce ne possiamo fare una ragione. Vuol dire che per una sera andremo da un’altra parte e ne faremo godere la bellezza ad altri che la pensano diversamente.

        • Mario Rossi SV

          Una sera? Ma se é un mese che c’é questa schifezza! Invece di deturpare una delle Piazze piú belle d’Italia,si faccia in zona Po’, l’amministrazione dice di avere fatto tanto per valorizzarla, le piste ciclabili ci sono per arrivarci, (addirittura due,cosí l’assessora é contenta se le usano), c’é la “terrazza sul mondo” come dice il nostro borgomastro, nessun rompimento di co…. timpani per gli abitanti, e la cittá libera da cubi di cemento e transenne con polizia modello stato d’assedio.
          I cremonesi non si lamentano, giudicano il lavoro di questa giunta e la bocciano!

          • Telafó Giovanni

            Mesi di polemiche sull’uccisione del Centro di Cremona da parte dell’amministrazione e poi, quando c’è una manifestazione che lo ravviva, chiede di mandarli a Po? A sto punto non mi stupirei se consigliasse di farlo nel piazzale dell’ipercoop che ci sono anche i parcheggi, salvo criticare la scelta nel commento alla notizia successiva!

          • Illuminatus

            Quanti nuovi negozi hanno aperto al termine del concerto?

          • Andrea

            Lunedì eri in centro?pieno zeppo di gente, bar pieni, gelaterie piene, anni ed anni che non c’è questo movimento…giro spesso anche a Brescia e mi son sentito dire “ma quante cose che fanno a Cremona quest’anno!”, ma giustamente i commentatori di Cremonaoggi devono pensare al battistero, che se fa un mese coperto (per un evento che attira migliaia di persone) dopo i turisti non vengono piu…ma per favore

          • Illuminatus

            Temo che stiamo parlando di cose diverse. Io c’ero infatti in centro lunedì alle ore 18-19. Il mio pensiero non va ai bar o i ristoranti, che erano pieni, ma ai negozi. Non ho mai visto così tante vetrine vuote e questo mi rende tristissimo.
            Apprezzo il Suo punto di vista ma è la desertificazione del tessuto commerciale non alimentare che mi preoccupa, e non vedo possa essere risollevato da concerti o eventi. Finora, almeno non ha funzionato e la desertificazione continua.

          • Andrea

            Su questo concordo.

          • Illuminatus

            Non capisco tanto disprezzo per il mio pensiero. Io ho solo detto che finora gli eventi ed i concerti non hanno fermato la moria dei negozi, e dunque che la soluzione a questo problema è un altro.

          • Andrea

            Il mio disprezzo non riguarda il tuo ragionamento, ma l’accostamento “non ci sono nuovi negozi” ergo “i concerti sono inutili per Cremona”. Solo perchè per un mese nella vita viene coperto il battistero e per una volta Cremona prende vita, ecco la schiera di pensionati e critici di professione che non perdono occasione per rompere i cosiddetti sui danni fatti al turismo di Cremona, e sono polemiche sterili perchè chiunque abiti a Cremona può e dovrebbe notare la differenza di vita della città quando si organizzano eventi del genere. Eppure arriva l’Illuminato di turno che accosta la chiusura di negozi ai concerti, professando l’inutilità degli stessi perchè non serviti a rilanciare i negozi cremonesi…MA CHE DICI!! è questo che mi irrita tantissimo!! è come se vietassi la messa perchè non serve a salvare i migranti in mare, o mi lamentassi per la costruzione di un parco giochi perchè non serve a far passare il mal di pancia al mio cane…ma CHE C’ENTRA???? non perdete occasione per lamentarvi come i vecchi, lo ripeto. Questi concerti hanno portato solo SOLDI E TURISMO in una Cremona che volete vecchia e morta, ma voi siete ancora qua a lamentarvi con accostamenti insensati e imbarazzanti come la chiusura dei negozi con l’organizzazione di qualche concerto…Disprezzo le critiche fatte tanto per criticare, senza logica e con tutta l’acidità che avete da metterci. Se siete infastiditi dal concerto andate a Motta Baluffi e lasciateci ravvivare questa città di vecchi

          • Illuminatus

            “Eppure arriva l’Illuminato di turno che accosta la chiusura di negozi aiconcerti, professando l’inutilità degli stessi perchè non serviti arilanciare i negozi cremonesi…MA CHE DICI!!”

            Infatti non l’ho detto. Andrea, non hai proprio capito il mio pensiero. Voglio mantenere l’anonimato, ma io lavoro proprio nel settore musicale da molti anni, e per me, più concerti ci sono, meglio è. Infatti ci guadgano. Ho solo detto che non mi sembra che i concerti rilancino le vetrine vuote, ci vuole dell’altro. Hai capito ora?

            Buona giornata.

          • Andrea

            APPUNTO!!!E chi ha mai detto che i concerti rilanciano le vetrine vuote??? è una cosa che tirate fuori VOI dopo esservi lamentati della location, del fatto che era meglio fare degli studi sui danni del suono ai monumenti (come se a Roma non tenessero concerti in posti con monumenti, o quando suonano in piazza del Duomo a Milano, o all’arena di Verona), e tra questi c’era anche lei, che come musicista dovrebbe avere altri esempi di concerti in piazze d’arte…e come se non bastasse, dopo mille lamentele, vi lamentate del fatto che i concerti non hanno rilanciato i negozi non di ristorazione e della mancata apertura di nuovi negozi…dicendo che “evidentemente non è la soluzione alla riapertura dei negozi”…MA CHI HA MAI DETTO CHE LO FOSSE!!! è un’occasione per rilanciare Cremona come città e farla VIVERE!! nessuno ha mai detto “facciamo i concerti per riaprire i negozi a Cremona!!ma non quelli della ristorazione, quelli di vestiti!!”…sono tutte polemiche VECCHIE e STERILI che fate giusto per lamentarvi e screditare un evento del genere!! e non ci credo minimamente che fosse contento dei concerti, dato che i suoi unici commenti sono proprio stati “il suono potrebbe danneggiare i monumenti” e “non hanno aperto nuovi negozi dopo il concerto, si vede che non è la strategia giusta”…E TU LAVORI NEL SETTORE MUSICALE E SEI CONTENTO DEI CONCERTI?!?!?!? del tipo “si, sono contentissimo dei concerti!!però che li facciano da un’altra parte e solo se serve a rilanciare i negozi che hanno chiuso”…. sembra di parlare con settantenni ormai prossimi alla dipartita, che passano il tempo a guardare la vita dalla finestra lamentandosene

          • Illuminatus

            Non ho mai detto che i concerti si debbano fare da un’altra parte. Leggi quello che ho scritto. Tu stai inventando il mio pensiero di (mal)sana pianta.

            Ho solo concordato che un’indagine sugli effetti dei decibel sui monumenti antichi non fosse una cattiva idea. Se fanno ancora concerti di ogni tipo in Piazza Duomo senza danneggiare nulla, sono contento, infatti ci vado anche, e ci guadagno perfino.

            Ma qualche assessore ha detto che i concerti e gli eventi possono aiutare a tenere vivi i negozi, ed i fatti provano il contrario. Ecco il nesso del mio discorso, evidentemente a te sfuggito.

            Passo e chiudo.

          • Andrea

            Rimango dell’idea che la tua sia solo inutile polemica sterile da vecchio che vuole vecchia la città. Uno che ci guadagna dai concerti e vuole andarci e ne è felice non sta a sindacare sull’effetto dei decibel sui monumenti (cosa assurda se si pensa all’unicità dell’evento) nè degli effetti che ha sul commercio, ma plaude all’iniziativa (cosa che lei non ha mai minimamente fatto se non a mia risposta). Un esperto di musica contento dei concerti avrebbe difeso la saggia scelta di portare della musica nella città della musica, senza la solita polemica che vi contraddistingue. Gli eventi TENGONO VIVI I NEGOZI, e le ho fatto notare che c’erano gelaterie, bar e ristoranti stracolmi, ma lei andava proprio a intendere i negozi non di ristorazione…………giusto per polemizzare, perchè effettivamente il concerto ha RIEMPITO I SUDDETTI NEGOZI. Ma immagino di aver capito tutto male io, in realtà i suoi commenti erano “ma che bello!finalmente dei concerti nella città della musica!!Io che amo la musica ne sono contentissimo”, devo avere il traduttore automatico rotto

          • Illuminatus

            E rimànici. Sai quanto me ne importa di quelli come te.

          • Mario Rossi SV

            Quando uno è disperato… compatiscilo, non ha altro da fare, è un poveraccio…

          • Illuminatus

            Esattamente quello che faccio, grazie –

          • Andrea

            Ahahahah VECCHIIIIIIIII non vedo l’ora che arrivi il cambio generazionale, sciò melma di vecchiume. Andate in vacanza insieme che almeno vi aiutate a togliervi le calze contenitive tu e il tuo sorcetto <3

          • Andrea

            Grazie sorcio <3 è bellissimo vederti schiumare dal nervoso, effettivamente forse è solo per questo che vado avanti a commentare….se tu avessi almeno finito le medie riusciremmo a fare un dialogo, questa è l'unica pecca. Non fraintendermi, "lavora comunista" e "poveretto" mi piacciono assai, sono proprio affini al tuo personaggio di contadinotto vecchio e molto poco studiato, però mi aspettavo un evolversi dell'insulto, così è proprio piattume. Cioè va bene la banalità perchè alla fine caratterizza gli anziani cremonesi, ma così forse è un pò troppo noioso. Mettici un pò di pepe! se non riesci da solo fatti pure aiutare, non pretendo chissà cosa. Conosco i limiti del caso

          • Mario Rossi SV

            Una volta mi chiedevo perché il tuo sosia ce l’avesse così con te, ora lo capisco …

          • Andrea

            Il mio stalker (non sosia) mi adora, non ce l’ha con me <3

          • Andrea

            Esattamente come ai vecchi non ti frega nulla degli altri, ti basta lamentarti e dare fastidio agli altri e sei contento, da buon pensionato cremonese

          • Mario Rossi SV

            MA stai zitto Andrea , non capisci un ca….volo, fai il comunista barbone che riesce meglio!

          • Illuminatus

            Secondo me non gli riesce nemmeno quello.

          • Mario Rossi SV

            MA stai zitto Andrea , non capisci un ca….volo, fai il comunista barbone che riesce meglio!!

          • Illuminatus

            Secondo me non gli riesce nemmeno quello.

          • Mario Rossi SV

            MA stai zitto Andrea , non capisci un ca….volo, fai il comunista barbone che riesce meglio!!

          • Mario Rossi SV

            E’ solo un poveretto.

          • Andrea

            Giusto, era da anni che non vedevo Cremona così viva, e i commercianti devono solo ringraziare…lunedì sera c’era una coda che arrivava fino a fine piazza Stradivari…e questi si lamentano…pazzesco

          • Mario Rossi SV

            Perdonami, ma mi sembra che le Colonie Padane siano sempre siano usate per queste manifestazioni, quindi dove é la novità? Anzi sono anche state ristrutturare, con tanto di inaugurazione con sorrisi a 32 denti quindi usiamole!

  • claudia

    Il disagio è
    Persone senza lavoro
    PERSONE umiliate
    Senza cibo
    Senza soldi
    Il disagio di non poter vivere dignitosamente
    Preoccupatevi di quello non del disagio di quelli vestiti a festa la domenica … INCREDIBILE

    • brontolo

      Beh nn esageriamo..Quelli vestiti a festa la domenica sono credenti che vanno a messa e vanno rispettati.poi per i bisognosi sicuramente gia se ne occupano..quindi nn mettiamo tutto nel calderone senza motivo…stia serena🤗

  • Marcello Villa

    La mia preoccupazione invece è per i decibel, decisamente eccessivi per il contesto così fragile in cui gli eventi si svolgono. Rischiamo di avere danni nei monumenti della nostra piazza così bella. Non a caso, anni fa, eventi ad alto rischio decibel erano stati vietati in piazza Duomo. Speriamo bene…

    • Illuminatus

      Hai ragione, bisognerebbe eseguire delle analisi su quali effetti hanno questi bombardamenti sonori su stabili costruiti secoli fa e dunque già fragili di loro. E poi, eventualmente, concedere i permessi per questi eventi.

      • Blizzard

        Quelli della mia età ricorderanno le polemiche e le preoccupazioni a seguito della concessione della piazza per un concerto di Vasco Rossi e qualche esperto aveva detto che l’effetto della musica era uguale a quello di un venticello. Se la musica fosse pericolosa non voglio immaginare gli effetti sull’,Arena di Verona.

        • Illuminatus

          Un’indagine comunque si può fare. Nel caso non lo sapesse, Marcello Villa non è il primo venuto in materia sonora, oltre ad essere liutaio di fama mondiale è anche discografico.

  • Gianluca

    4 manifestazioni all’anno deturpano la piazza. Come al solito a Cremona non va mai bene nulla. Che dire del mercato 2 volte la settimana? Quello va bene? Se davanti ci sono i fiori e le piante, dietro di fronte al Palazzo Vescovile ci sono i banchetti del fritto e del pollo (con gli olezzi che alle 8 di mattina si diffondono già per il centro città). Quello va bene? Sembra di essere in un suk.

  • Andrea

    Ma va, dei cremonesi che si lamentano???

    • Andrea è tornato ⭐️⭐️⭐️

      Mi aspettavo una disamina più profonda….

  • fabrizio loffi

    Perfettamente d’accordo con don Franzini. C’è piazza Stradivari a due passi, perchè non utilizzarla? Nel luglio 2007 Lou Reed, che non era certo l’ultimo arrivato, tenne uno straordinario concerto con 2500 spettatori paganti in piazza Stradivari. Fu uno dei più belli mai visti a Cremona, perchè quando c’è musica vera nessuno bada alla coreografia!

    • paolo

      concordo Fabrizio

  • Tommaso

    Ma di cosa vi lamentate??? Se non si fa niente a Cremona ci si lamenta, se si fa ci si lamenta….ora pure il prete a lamentarsi di cosa??? Don Franzini faccia il prete e lasci vivere questa città che ne ha bisogno!

    • Mario Rossi SV

      Nessuno dice di non fare( nessuno ha scritto nulla in proposito) ma ci si chiede se piazza del comune sia la location giusta per queste manifestazioni, per me e per tanti non lo é.

      • Tommaso

        Piazza del Comune o Piazza Stradivari cambierebbe veramente poco! Il fatto è che a Cremona non si è mai contenti di niente e si è subito pronti a polemizzare o criticare!

        • Mario Rossi SV

          Anche tu ti LAMENTI di quelli che si lamentano, e CRITICHI chi esprimere le proprie idee, facendo POLEMICA…quindi? …sei di Cremona…

          • Tommaso

            Io non mi lamento affatto ma si, critico chi è sempre a lamentarsi di ogni cosa buona si faccia a Cremona!

          • Mario Rossi SV

            Buona…per te ma non per me, quindi anche io critico se permetti.

          • Tommaso

            Certo che chi come te considera queste iniziative “schifezze” è del tipico cremonese petulante (menomale che non tutti sono come te). Abbracciati il tuo caro “Don” e buona vita!

          • Mario Rossi SV

            Come chiami un impalcatura di tubi di fronte ad un monumento di mille anni? Arte moderna o schifezza? E menomale che non sono tutti come te! E per finire non è il mio don, ma credo vada rispettato il suo pensiero.

          • Tommaso

            Ma dai per favore, un’impalcatura temporanea non credo possa deturpare un monumento….vabbè c’è poco da dire a questo punto se non solo, come già detto, buona vita!

          • Mario Rossi SV

            Possiamo star qui a discutere sul “temporaneo”, a me un mese francamente mi sembra troppo, e quando si parla di deturpare intendo la vista della nostra magnifica piazza, (non è che a Cremona ci sia molto altro di altrettanto bello) ; quanto al fatto che il monumento ne risenta, non lo so e non ho le competenze per rispondere ma il parere di un esperto non guasterebbe. Personalmente penso che piazza del comune per questi eventi non si debba usare, e qui chiudo.

  • ciclo-pe

    Oscurare per giorni e giorni il Battistero con un mega palco non è il massimo per i turisti che vengono a visitare Piazza del Comune. Ci sarebbe poi piazza Stradivari che meglio si presterebbe per queste manifestazioni con il palco verso via Verdi e una naturale pendenza per i posti a sedere.

    • Illuminatus

      Concordo.

  • ciclo-pe

    E poi c’era anche piazza Marconi per queste manifestazioni ma si è voluto trasformarla in un “giardinetto” male utilizzato.

    • Andrea

      Grande idea piazza Marconi…così gente in strada, parcheggio bloccato, la via che circonda la piazza impraticabile…geniale…

  • Blizzard

    Cremona non potrà mai essere al passo coi tempi. Ci sono certi cremonesi che ragionano con parti del corpo che normalmente dovrebbero essere utilizzate per altre funzioni fisiologiche. Se fai, perché fai se non fai perché sei sempre immobile. Ieri sera ho incontrato orde di turisti disperati perché non potevano vedere il battistero, alcuni addirittura che si autoflagellavano e disperati hanno preso il primo treno per Mantova dove là e tutto bello e funziona tutto ed i negozi non chiudono per colpa delle isole pedonali.

  • antonio1956

    Poco più di trent’anni fa (forse il 1986) fu autorizzato l’ultimo concerto in piazza del Comune, preceduto e seguito da un’ondata di polemiche riguardo l’utilizzo della piazza per queste manifestazioni, in particolare mi pare di ricordare per l’acustica. Era un concerto del Vasco e per stigmatizzare le polemiche iniziò battendo con: ” ehi ma che succede in città…………..”

  • Andrea

    Mons. Franzini a me infastidisce la messa la mattina ma non vengo a potarle i testicoli per questo. Siete vecchi, il sorcio è vecchio e lo dimostrano i suoi commenti, Cremona è vecchia….e volete far morire la città con voi. Bravi, poi lamentatevi con gli assessori perchè “uccidono la città”, lo fanno meno di voi (e già loro si impegnano). Che vergogna

    • Mario Rossi SV

      Dovresti vergognarti per le stupidaggini e le idiozie che scrivi, lavora che é meglio!

      • Andrea

        Mi vergogno di essere tuo concittadino, sorcio. Sei proprio la rappresentazione del vecchio e del marcio di questa città.

        • Mario Rossi SV

          Fai dei ragionamenti da anticlericale degli anni ’70, e dici a me che sono vecchio? Il mondo é cambiato non te ne sei reso conto?Un nuovo vento sta spazzando via quelli come te in tutta Europa, lavora perditempo comunista !

          • Andrea

            Sai dire solo quello e sai perchè? perchè sei un buffone senza uno straccio di argomento, che può solo offendere per farsi notare. Meglio disoccupato, comunista e immigrato che sorcio, nonostante non appartenga a nessuna delle suddette categorie i pagliacci non mi sono mai piaciuti. Sai chi ti legge con ammirazione? gli over 80. Anticlericale anni 70? no, anticlericale anno 2018 per ora. Devo credere in Dio e amare la chiesa per andare bene al sorcetto?? Allora FIERAMENTE anticlericale!Non vergognarti della tua età, invecchiamo tutti, vergognati per come l’hai fatto piuttosto.

      • Illuminatus

        E magari anche studiare…sai, ci sono anche i corsi serali…

        • Mario Rossi SV

          MA stai zitto Andrea , non capisci un ca….volo, fai il comunista barbone che riesce meglio!

    • Illuminatus

      “Mons. Franzini a me infastidisce la messa la mattina ma non vengo a potarle i testicoli per questo.”
      Riesci a tradurre questa perla di saggezza in italiano, così lo capiamo anche noi?

      • Andrea

        Non ti consideravo una cima, ma le frasi di livello elementare pensavo fossi in grado di capirle!