Un commento

Decine di anziani truffati
Colpi anche a Cremona,
arrestati due napoletani

Hanno messo a segno truffe e furti anche a Cremona, due truffatori di 20 e 48 anni, entrambi napoletani, arrestati dai carabinieri di Vercelli con l’accusa di associazione per delinquere finalizzata alla truffa, concorso in tentata truffa e sostituzione di persona. Le loro vittime erano gli anziani. I due telefonavano nelle case spacciandosi per avvocati e chiedevano ingenti somme di denaro per evitare l’arresto del figlio o del parente a seguito di fantomatici incidenti stradali in cui il parente della vittima sarebbe stato coinvolto. I due napoletani sarebbero gli autori di ben 36 colpi o tentati colpi portati a termine in diverse province d’Italia tra il maggio e il giugno di quest’anno, tra cui, oltre a Cremona, anche Pavia, Milano, Lodi, Brescia, Bergamo, Varese e Mantova. La coppia utilizzava schede telefoniche intestate a persone inesistenti o acquistate in  forma anonima in Spagna. In questo modo sono riusciti a farsi consegnare dalle vittime contanti e preziosi per oltre 60.000 euro complessivi.  È ancora in corso da parte della procura di Vercelli, titolare dell’inchiesta, l’identificazione di  altri due uomini, i centralinisti che dalla Spagna individuavano gli anziani da colpire.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Mario Rossi SV

    Che crimini da vigliacchi.