Commenta

Pizzighettone, in arrivo
le colonnine per la
ricarica di auto elettriche

Anche Pizzighettone prova ad essere più green. E’ stato infatti approvato il protocollo di intesa tra il Comune di Pizzighettone ed Enel X Mobility (Gruppo Enel, nda) per la realizzazione di una rete di ricarica urbana di veicoli elettrici. In altre parole, anche nel paese in riva all’Adda verranno installate delle colonnine elettriche per ricaricare le auto.

L’iniziativa, che prende spunto dalle direttive dell’Unione Europea in materia di riduzione delle emissioni, rientra anche nel progetto “Bandiera Arancione”, riconoscimento che il Touring Club ha assegnato al paese amministrato dalla Giunta guidata da Luca Moggi. Enel X, la divisione del gruppo elettrico dedicata a prodotti innovativi e soluzioni digitali, ha infatti sottoscritto un protocollo d’intesa con l’Associazione Paesi Bandiera Arancione.

Il progetto prevede l’installazione di fino a cinque infrastrutture diversificate in potenza a seconda del sito di installazione e della domanda dell’utente. Il posizionamento ipotizzato ad oggi (ma comunque suscettibile di cambiamenti) e proposto ad Enel riguarderebbe piazza Mercato, il parcheggio antistante il cimitero, il P.I.P. e soprattutto piazza d’Armi, anche se probabilmente nella parte adibita a parcheggio e transito nell’area di ex piazza Mameli. Il progetto, infine, non prevede contributi pubblici, ma i costi del progetto saranno a carico di Enel.

© Riproduzione riservata
Commenti