Un commento

Coppa Italia:
la Cremonese cede
ai rigori contro Pisa

Fotoservizio Sessa

Cremonese-Pisa 5-7 (dopo rigori)

La Cremonese cede ai calci di rigore dopo una partita lunga ed estenuante, segnata da un caldo torrido, che ha imposto più di uno stop per consentire ai giocatori di rinfrescarsi un po’, di fronte a circa 4.600 spettatori.

Pisa subito in vantaggio con il casalasco Zammarini. Buona reazione però dei grigiorrossi che prima pareggiano con Muntalto ai calci di rigore e poi vanno in vantaggio al 24′ con Castrovilli.

Nella ripresa sale in cattedra il giovane portiere 18enne Campani del Pisa, che nega il goal più volte ai grigiorossi, i quali poi subiscono il 2-2 ad opera di Masucci, bravo ad approfittare di un fallo in area. In pieno periodo di recupero Strefezza colpisce una clamorosa traversa con la complicità del portiere campani.

Si va quindi ai supplementari, quando il nuovo entrato Cuppone sul finire del primo tempo, direttamente da rilancio del proprio portiere, riporta in vantaggio Pisa (2-3). subito dopo Zammarini salva sulla linea su conclusione di Brighenti.

Nel secondo supplementare vengono premiati gli sforzi della Cremo, che acciuffa il 3-3 con Castagnetti, sugli sviluppi di azioni d’angolo.

Si va quindi ai rigori. Dal dischetto il Pisa non sbaglia nulla e sigla 4 rigori su 4. Per la Cremo Brighenti si fa parare il primo rigore, vanno a segno Mogos e Strefezza, mentre infine Boultam spara fuori, decidendo di fatto la gara a favore del Pisa, che domenica prossima affronterà Parma al Tardini.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Mario Rossi SV

    Chi ben comincia…