Commenta

Maltempo, lunedì
pomeriggio di nuovo
rischio temporali forti

Dopo il violento temporale che nel pomeriggio di domenica si è abbattuto sul territorio, e in particolar modo sulla città, anche per la giornata di lunedì la Protezione Civile di Regione Lombardia ha diramato un allerta codice arancione (criticità moderata) per rischio di temporali forti. Secondo quanto si scrive nella  nota della Protezione Civile, “un sistema perturbato si muoverà dal nordovest della Francia verso est scorrendo velocemente sul Centro Europa a nord delle Alpi. La parte più meridionale di questo sistema interesserà l’arco alpino e la pianura padano veneta determinando un generale aumento dell’instabilità atmosferica e quindi della probabilità di fenomeni temporaleschi anche di forte intensità”.

In particolare l’instabilità tenderà a peggiorare nel pomeriggio, spostandosi in pianura. La fase acuta dell’evento è prevista dal pomeriggio di lunedì e fino alla mattina di martedì.

In particolare, dunque, la Protezione Civile suggerisce di prestare attenzione a fenomeni che localmente potrebbero risultare pericolosi, quali: gli scenari di rischio temporali forti (rovesci intensi, fulmini, grandine, raffiche di vento); possibili danni a coperture e a strutture provvisorie; rischio rottura di rami, caduta di alberi e abbattimento di pali, segnaletica e impalcature; possibili danni alle colture agricole e agli automezzi a causa di grandinate.

A questo proposito, il Comune di Cremona ha già provveduto a mettere in pre allerta Polizia Locale, Aem Spa e Padania Acque S.p.A. in modo che siano pronti in caso di necessità. “I cittadini sono invitati a prestare particolare attenzione nei casi in cui le loro abitazioni si trovino in aree facilmente soggette ad allagamenti, nonché ad evitare spostamenti con i propri mezzi se non strettamente necessari” scrive l’amministrazione in una nota. Gli uffici comunali della Protezione Civile terranno monitorato in modo costante l’evolversi della situazione.

lb

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti