Commenta

Reddito medio, Cremona
torna a crescere dopo la crisi
E' nella top 15 nazionale

Dopo gli anni della crisi, Cremona torna ad alzare la testa. O almeno ci prova. E’ quanto emerge dallo studio condotto dal Sole 24 Ore sul reddito complessivo medio dichiarato nei Comuni capoluogo nel 2017 (quindi sull’anno d’imposta 2016) e la variazione percentuale rispetto al 2008, al netto dell’inflazione, con il dato dei contribuenti in rapporto alla popolazione. Una fotografia, perciò, che si propone di vedere com’è la situazione dopo otto anni di crisi economica. Secondo l’elaborazione del quotidiano economico, sono solo 17 su 108 i capoluoghi in lieve recupero sul dato pre-crisi. Con una crescita di oltre del 5,64%, L’Aquila è la città italiana ad essere cresciuta maggiormente, seguita da Trieste (+2,15%) e Belluno (+2,06 %). Anche Cremona è tra le 17 con segno positivo: sotto il Torrazzo si registra un +0,34% rispetto al 2008 per un reddito medio 24.703 euro pro capite e il 73,5% di contribuenti. Una crescita che pone la nostra città al 15esimo posto assoluto in termini di crescita, nonché l’unica lombarda con segno positivo. Chiudono la classifica Isernia (-9,39%), Crotone (-7,97%) e Agrigento (-7,09%).

La ripresa, in ogni caso, non va confusa con il valore del reddito medio stesso. Milano, ad esempio, pur essendo al top come reddito medio (34.046 euro), fa registrare comunque dati inferiori al 2008 (-1,37%). Fanalino di coda, invece, in questa speciale graduatoria, Barletta: 15.989 euro con un trend di -4,58%. Il divario tra capo e coda quindi si attesta sui 18mila euro. In termini di contribuenti ogni 100 abitanti, invece, rimane il divario tra nord e sud. Secondo il Sole 24 Ore, infatti, quasi tutti i capoluoghi del Mezzogiorno hanno un valore che si aggira intorno al 50%.In generale, comunque, la media nazionale parla di un reddito medio nei capoluoghi di 25.170 euro, con una media contribuenti del 66,6% e un confronto col 2008 che recita -1,92%. Cremona si attesta quindi in linea come valore di redditto medio, mentre può vantare un maggior numero di contribuenti e soprattutto un trend migliore rispetto alla media nazionale.

mt

© Riproduzione riservata
Commenti