Commenta

Nuovo spazio polifunzionale
nelle ex cucine di CrSolidale
grazie alla famiglia Coppetti

Da sinistra Silvia Coppetti e Uliana Garoli

Fra gli eventi della tradizionale Festa Settembrina di Cremona Solidale la mattina di oggi, domenica, 9 settembre sono state inserite le inaugurazioni del nuovo Centro Polifunzionale realizzato nei locali delle ‘Vecchie Cucine’ del palazzo storico della struttura e del ‘Giardino dei Sensi Nord’ al servizio del reparto Alzheimer.

L’occasione della presentazione delle realizzazioni è servito, come sottolineano dalla fondazione, anche per ringraziare i benefattori che con la loro generosità hanno permesso “la transizione da progetto a realtà di due opere che seppure con obiettivi diversi (uno creando un nuovo spazio di aggregazione/inclusione e l’altra come effettiva soft terapia) arricchiscono il valore dei servizi che Cremona Solidale offre”. La ristrutturazione delle vecchie cucine è stata resa possibile grazie al contributo del compianto professor Mario Coppetti, a ricordo della madre Angela e moglie Amelia. Per la famiglia Coppetti era presente la figlia Silvia.

Il Giardino dei Sensi Nord ha avuto il “contributo determinante” della signora Dossena Grasselli, presente alla cerimonia. Oltre alla presenza del presidente di Cremona Solidale, Emilio Arcaini ed altri consiglieri dell’ente, hanno presenziato l’assessore Rosita Viola e la presidente di Fondazione città di Cremona Uliana Garoli. I loro interventi, fanno sapere proprio da Cremona Solidale, hanno evidenziato la generosità dei benefattori e sono stati ringraziati operatori e ditte che hanno contribuito ad eseguire i progetti. La presidente della Fondazione ha in particolare evidenziato come “le opere, oltre al valore sociale di cui potrà godere Cremona Solidale nella gestione delle proprie attività, costituiscano anche un arricchimento del patrimonio della Fondazione”. Arricchimento che proseguirà con la ristrutturazione dell’ala sinistra del palazzo storico i cui lavori sono in procinto di partire non appena saranno stati ottenuti i permessi della Sovraintendenza.

Da sinistra Arcaini, Viola e Garoli

© Riproduzione riservata
Commenti