Commenta

Torna il mercato dei semi
del Fai: SeMiScambi a
palazzo Stanga domenica 16

Anche quest’anno torna l’appuntamento con SeMiScambi, settima edizione si svolgerà domenica 16 settembre 2018 dalle ore 10.00 alle ore 18.00 nella cornice di Palazzo Stanga Trecco, sede dell’istituto superiore di Agraria, in via Palestro 36 a Cremona. SeMiScambi è una manifestazione dedicata al libero scambio di semi e si rivolge ad appassionati di giardinaggio, agricoltura e orticoltura.
Scopo della manifestazione, in linea con l’attenzione per l’ambiente che caratterizza il FAI, è promuovere la biodiversità, la conoscenza e la diffusione di varietà antiche o rare e non presenti in commercio, riscoprendo un modo di fare agricoltura legato alla nostra antica tradizione rurale.
Si possono scambiare sementi di fiori, alberi, arbusti, ortaggi e cereali, sia di varietà tipiche della nostra zona, sia di curiosità e piante insolite. La manifestazione si propone di incentivare un ritorno alla coltivazione per l’autoproduzione e l’autoriproduzione delle piante officinali, aromatiche ed orticole e per sensibilizzare i consumatori all’importanza dell’impiego di cibo sano e genuino, non standardizzato.
Per questo motivo, oltre ad una piccola mostra mercato del verde con la partecipazione di selezionatissimi vivaisti, viene messo in primo piano il mercato agricolo di produttori locali. L’Istituto “Stanga”, che ospita la manifestazione, offrirà in vendita zucche di produzione propria e formaggi della Scuola Casearia di Pandino, e collezioni di semi, oltre ad una ricca esposizione di peperoncini a cura di Aispes. Durante la giornata non mancheranno gli approfondimenti culturali sul tema del giardinaggio, dei semi, dell’agricoltura e dell’ambiente.

Alle ore 11,30 Maria Gabriella Buccioli presenterà la sua creazione in provincia di Bologna, i “Giardini del Casoncello”, in gran parte nata da seme, e il suo ultimo libro, Una giardiniera in cucina, illustrati con un’ampia serie di immagini.
Alle ore 16,30 Tommaso Turchi, presidente dell’associazione di custodi di semi Seed Vicious e responsabile del giardino pensile di palazzo Pucci a Firenze, ci parlerà del suo libro Balconorto, in cui racconta come coltivare piante orticole e decorative in piccoli spazi.
Non mancheranno nemmeno le visite, come nella migliore tradizione del FAI nella parte restaurata di palazzo Stanga Trecco: i volontari del FAI accompagneranno i visitatori alle ore 10,45 e alle ore 16,00.

L’ingresso alla manifestazione, come sempre, è gratuito, anche se è gradito un contributo a sostegno del Fondo. Quanto raccolto verrà destinato al restauro di uno dei beni di proprietà FAI in fase di recupero. I fondi raccolti nelle ultime edizioni, ad esempio, sono stati destinati al restauro architettonico e paesaggistico di Case Lovara a Punta Mesco in Liguria e per il restauro dell’orto delle monache sul colle dell’Infinito a Recanati.

La novità di quest’anno sarà l’anticipazione di SeMiScambi con l’incontro dal titolo Agri-cultura a Cremona. Una cultura partecipata per la cura dell’ambiente, che si svolgerà venerdì 14 settembre alle ore 17,00 in sala Puerari (via Ugolani Dati 4 a Cremona) sul tema dell’agricoltura intensiva e dei cambiamenti che ha provocato al nostro territorio.
Di seguito il programma:
Ore 17,00 presentazione dei relatori e degli argomenti
Ore 17,15 Agricultura e agriusura di Massimo Angelini, genovese, autore di ricerche e scritti dedicati tra l’altro alle tradizioni rurali e alla cultura della biodiversità, direttore editoriale e compilatore di lunari
Ore 18,00 Dalla polenta al biogas: i paesaggi del mais di Valerio Ferrari, naturalista, ideatore del progetto “Il territorio come Ecomuseo” e creatore del Centro di Documentazione Ambientale di Cremona
Ore 19,00 Bodri: monumenti naturali nel paesaggio padano di Maria Cristina Bertonazzi, botanica, insegnante presso il liceo scientifico “Aselli” di Cremona
Ore 19,30 A Piadena, la pianura che non ti aspetti di Antonella Ziliani, imprenditrice agricola, insegnante, scrittrice e fotografa
Ore 20,00 saluti e rinfresco presso l’atrio della Sala Puerari a cura del Civico 81.
Il Fai segnala infine che ci sono ancora posti disponibili per la gita alla scoperta dei Luoghi del cuore di Alessandria prevista per il prossimo 23 settembre.
Durante la giornata sarà possibile visionare la Cittadella di Alessandria, il complesso monumentale di S. Croce di Bosco Marengo e la visita al piccolo museo vasariano. In allegato l’itinerario completo previsto per la giornata e tutte le informazioni utili.

© Riproduzione riservata
Commenti