Commenta

La cremonese Mariarita
Signorini nuovo presidente
nazionale di Italia Nostra

Mariarita Signorini, cremonese d’origine e nota in città per aver restaurato il San Francesco di Caravaggio un paio di anni fa, è stata eletta presidente nazionale di Italia Nostra, storica associazione nata nel 1955 per difendere il patrimonio storico, artistico e naturale italiano. La restauratrice, nata a Cremona, oggi vive a Firenze, dove lavora per le Soprintendenze della Toscana e della Lombardia.

Nella sua carriera ha eseguito restauri importanti, come appunto quello del Caravaggio: un lavoro su cui nel 2017 ha pubblicato un libro. Ma ha scritto anche tanti altri libri e saggi. Dal 2006 è stata Consigliere nazionale e membro di Giunta fino al 2015. Con la sua nomina, succede a Oreste Rutigliano che ha retto il timone dell’associazione da maggio 2017 fino ad oggi.

“Sono onorata di essere stata eletta alla presidenza della più autorevole associazione di tutela del patrimonio culturale e paesaggistico italiano” ha commentato Signorini. “Sarò la presidente di tutti i soci e spero di riuscire a coinvolgere le giovani generazioni a farsi parte attiva nella difesa dell’identità culturale del nostro paese, aderendo alle nostre campagne di sensibilizzazione”. Insieme a lei, nel nuovo consiglio direttivo sono stati inoltre eletti vice presidenti Alberto Ferruzzi, Ebe Giacometti e Teresa Liguori; a completare la Giunta sono stati eletti Giovanni Bassi, Cesare Crova, Marco Di Fonzo, Maria Rosaria Iacono e Maria Paola Morittu.

© Riproduzione riservata
Commenti