Commenta

Il 24 settembre
al Filo una serata
dedicata a Lovecraft

Torna a distanza di circa tre anni sullo schermo del cine teatro Filo di Cremona l’originale docu-film “L’Italia segreta di Lovecraft” del regista Gianpaolo Saccomano, attualmente impegnato nella realizzazione di un tv-movie sul caso del mostro di Firenze. Il film verrà infatti presentato lunedì 24 settembre, alle ore 21, in una serata evento dedicata allo scrittore americano Howard Philliphs Lovecraft (Providence, 20 agosto 1890 – Providence, 15 marzo 1937) che è considerato come uno dei più importanti nella letteratura horror-fantasy mondiale, nonché il precursore di gran parte della fantascienza moderna.

Prima della proiezione la scrittrice Elisabetta Munerato, autrice di una trilogia di romanzi fantasy ambientati sulla via Francigena, e la psicoterapeuta Amanda Castello parleranno degli aspetti onirici, fantastici e magici nei racconti di Lovecraft, seguira’ il film mistery di Saccomano che ha per protagonisti gli attori cremonesi Lole Boccasasso e Mario Carotti e una nutrita schiera di attori piacentini.

Il film racconta, a metà strada tra documentario e fiction, il probabile viaggio di Lovecraft nel 1926 nel Polesine che farà da spunto narrativo per alcuni dei suoi migliori racconti. Viaggio che una troupe televisiva ripercorrerà ai giorni nostri scoprendo, suo malgrado, segreti e misteri che si celano sul delta del Po e che un violino stregato cremonese è in grado di evocare. Il lungometraggio contiene alcuni filmati e testimonianze reali di fenomeni ufo e leggende locali del Polesine e sarà proiettato nella versione integrale, che ha ottenuto riscontri positivi anche dalla critica di settore, prima di essere trasmesso in alcuni canali televisivi nazionali.

© Riproduzione riservata
Commenti