Un commento

Campo frisbee al parco del Po
nel mirino degli incivili: divelta
la rete, vandalismo o stupidità?

Vandali anche in periferia, in una delle aree verdi più frequentate della città, quella attorno alle Colonie Padane. Nei giorni scorsi, ancora una volta, è stata divelta la rete metallica di protezione del campo da frisbee (un tempo da calcio) Livrini – Rossetti, e ancora una volta i ragazzi che lo gestiscono lo hanno sistemato. Si è trattato almeno del decimo atto di vandalismo, o di stupida noncuranza, in due anni di gestione da parte del gruppo di Ultimate Frisbee Kiss My Disc. Come spiega Filippo Bonali, uno dei fondatori, “non ho più  parole contro questi atti di inciviltà. Una volta abbiamo trovato all’interno dei ragazzi che giocavano a calcio, italiani, e ci hanno risposto di aver trovato la recinzione già rotta e quindi di essere entrati”. Già in passato, quando ancora il campo veniva utilizzato per il calcio (era in gestione alla Polisportiva Corona), i buchi nella rete erano all’ordine del giorno ed infatti quando è subentrata la nuova gestione, si è lavorato non poco per ripristinarla. Ogni volta però si ricomincia daccapo.

Probabilmente a causare i danni sono persone che fanno volare i palloni dentro il campo, giocando nell’area pubblica del parco al Po. E che per recuperarlo non trovano di meglio che sfondare la rete. Qualche sospetto si concentra su ragazzini che frequentano il parco al Po di mattina bigiando la scuola. Di certo però il parco con i suoi 100mila mq, appare ampio abbastanza per ospitare i giochi in un’altra zona. Di tutto è stata informata la Polizia Locale, che nei limiti del possibile effettua sopralluoghi anche in questa zona.

Contro l’inciviltà e l’impotenza nello scovare i responsabili, a meno dell’installazione anche qui di telecamere – ma ormai la città ne è zeppa – non resta che l’appello al senso civico comune: “Amici che andate a correre e passeggiare in zona – conclude Bonali – se durante il giorno vedete qualcuno dentro che non sta giocando a frisbee o che non vi sembra una squadra ben organizzata di calcio a cui prestiamo il campo, chiamatemi. Vi ringrazio”. g.b.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • brontolo

    Mancanza di telecamere..direi