Commenta

Mortale A21: vittima Salvatore
Ortaggio, 36 anni. Ferite la
compagna e la figlia 14enne

AGGIORNAMENTO – Ancora sangue sulle strade. Teatro dell’ultimo incidente mortale ancora l’autostrada A21, corsia nord, nel tratto tra Cremona e Pontevico, in direzione Brescia. A perdere la vita ieri sera poco dopo le 22 è stato Salvatore Ortaggio, 36 anni, di Villa di Serio, in provincia di Bergamo. In gravi condizioni si trovano invece la compagna di 35 anni e la figlia di 14 anni. Quest’ultima, trasportata con l’elisoccorso all’ospedale di Brescia, è in condizioni serie, anche se non dovrebbe essere in pericolo di vita. Morto anche il cane che era sull’auto con la famiglia. Sul posto, oltre i mezzi di soccorso, anche i vigili del fuoco e la polizia stradale di Cremona, alla guida del comandante Federica Deledda, che ha effettuato i rilievi. Chiarita la dinamica dell’incidente: il conducente, per cause ancora da accertare, ha perso improvvisamente il controllo del mezzo, una Ford C-Max che viaggiava ad una velocità regolare. La macchina si è spostata sulla corsia di sorpasso, schiantandosi contro il new jersey che ha fatto da rampa, facendo fare al mezzo un volo di una quarantina di metri. L’auto è poi carambolata più volte, rimbalzando sul new jersey centrale. Il conducente è morto sul colpo, mentre la ragazzina, seduta dietro senza cintura, e il cane, sono stati sbalzati fuori dall’abitacolo. Lei è stata proiettata sull’aiuola centrale, mentre l’animale è stato sbalzato sul cavalcavia. Nell’urto, violentissimo, anche la compagna della vittima è rimasta ferita in modo grave. E’ ricoverata in ospedale a Cremona. Dovrebbe cavarsela in una quarantina di giorni. Il tratto di autostrada interessato dall’incidente è stato chiuso il tempo necessario per permettere le operazioni di soccorso e liberare la carreggiata.

Sara Pizzorni

© Riproduzione riservata
Commenti