Commenta

Inaugurate le nuove sedi
di Informagiovani e Centro
Fumetto: 'Polmone di cultura'

(foto Sessa)

Sono state inaugurate oggi, giovedì 27 settembre, le nuove sedi di Informagiovani e Centro Fumetto ‘Andrea Pazienza’ a Palazzo Affaitati. Gli spazi del palazzo sono stati riconvertiti per circa 700 metri quadri ed in particolare il Centro Fumetto e l’Informagiovani occuperanno rispettivamente i lati est e nord (entrambi al piano terra) dei due corpi di fabbrica che racchiudono il giardino dei profumi affacciato su via Palestro. I lavori sono stati possibili grazie alla sinergia tra Regione Lombardia e Comune, con quest’ultimo – come ha sottolineato l’assessore al Territorio Andrea Virgilio – che ha risparmiato 40mila euro di locazioni passive (“Il 40% di quanto ci aveva lasciato in eredità la precedente Amministrazione”, evidenzia lo stesso Virgilio). Risorse che sono state “investite nel rilancio di contesti di pregio” come quello di palazzo Affaitati, ma anche dei “palazzi Fodri e Stradiotti, in attesa di palazzo Grasselli e via Goito”. Investimenti fatti con un “metodo diverso” e che necessitano appunto di “metodo, ma anche di pazienza”, dice sempre l’assessore al territorio che sottolinea: “Questa è una valorizzazione eccellente, abbiamo portato a termine un obiettivo ambizioso”.

Il sindaco Gianluca Galimberti ha aperto l’inaugurazione sulla stessa lunghezza d’onda: “E’ una grande emozione essere qui, avevamo preso un impegno e l’abbiamo mantenuto. E’ un’idea di città che va a favore di tutti, un polmone di cultura, giovani e lavoro che rinasce e diventa volano anche grazie alla vicinanza con altri poli come i musei e la biblioteca”. “Questo – conclude Galimberti – era uno spazio chiuso ai cittadini, mentre ora diventa aperto con due centri di idee come l’Informagiovani, che svolge un lavoro preziosissimo, e il Centro Fumetto, che è fondamentale nella crescita dei giovani. E’ il risultato di un lavoro di squadra in cui sono state profuse passione e competenze con tanta gratuità: i dipendenti pubblici ci hanno davvero messo l’anima”.

Carmen Russo, Responsabile del Servizio Informagiovani, esprime tutta la propria soddisfazione prima di guidare un piccolo tour all’interno dei nuovi ambienti: “Qui potremo fornire dei servizi ancora più di qualità. Non svolgiamo un lavoro di routine, ma a nostro modo produciamo creatività. Senza dimenticare che siamo in una città che ci consente di proporre ai giovani di rimanere qui e di lavorare nella cultura perché le possibilità ci sono e il fatto di essere inseriti in questo contesto certamente è un vantaggio in più”. Sulla stessa linea anche Michele Ginevra del Centro Fumetto (che in occasione del trentennale della fondazione cambia sede per la terza volta): “La nuova sede ci permette di avere maggiore visibilità, essendo affacciati sulla via delle scuole e ci offre anche la possibilità di avere una sinergia maggiormente facilitata. Inoltre possiamo lavorare in modo migliore dove tutto è moderno e cablato nel modo giusto: solo per fare un esempio, nel giardino c’è anche il Wifi gratuito”.

mt

Fotoservizio Francesco Sessa

La nuova sede di Informagiovani

Carmen Russo, Responsabile dell’Informagiovani

 

Il nuovo Centro Fumetto ‘Andrea Pazienza’

Un’altra immagine dei nuovi spazi del Centro Fumetto

 

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti